» Olio essenziale di Citronella 🌱

Ciao fanciulline 💛

Se l’ultima volta vi ho parlato degli idrolati, oggi tocca agli oli essenziali e, nello specifico, all’olio essenziale di citronella.

Olio essenziale di citronella

Se siete come me, che la prima cosa che mi viene in mente quando sento nominare la citronella è la candela repellente per le zanzare, non potete perdervi l’articolo per scoprire le altre proprietà – con annessi utilizzi – possedute da questa pianta 🙂

🌱🌱🌱🌱🌱🌱🌱🌱🌱🌱

DESCRIZIONE E CENNI STORICI

L’olio essenziale di citronella è ricavato dalla Cymbopogon nardus, una pianta erbacea aromatica sempreverde della famiglia delle Poaceae, originaria dello Sri-Lanka. 

Le foglie, nastriformi, sono di un colore verde brillante, dalla consistenza cartacea e abbastanza spessa. I fusti sono eretti, rigidi e simili a piccoli bambù. Foglie e fusti emanano un intenso profumo, che diviene molto forte se stropicciati tra le dita.

Sono secoli che la medicina tradizionale cinese impiega la citronella come rimedio contro i reumatismi. Altre popolazioni, invece, utilizzano i principi attivi presenti nelle foglie per combattere i parassiti intestinali, per allontanare gli insetti, per i problemi digestivi e febbre.

La citronella ha un odore deciso e quasi agrumato, tanto da ricordare il limone, e viene largamente usata in India e in altri paesi dell’Asia come ingrediente di salse, zuppe e tisane.

PROPRIETA’ DELL’O.E. DI CITRONELLA

» Antidepressiva e calmante ∼ L’olio essenziale di citronella esplica attività stimolanti sul sistema nervoso, generando uno stato di calma, rilassamento e ottimismo che allontana quei pensieri e preoccupazioni che causano depressione e tristezza.

» Contro il mal di testa ∼ Svolge un’azione positiva quando il mal di testa è dovuto a tensione nervosa, stress, stanchezza psicofisica. Non solo: agisce sugli stati di deconcentrazione anche durante la guida; saranno necessarie alcune gocce su di un fazzoletto per stimolare l’attenzione del guidatore.

» Antivirale ∼ E’ un eccellente rimedio contro virus influenzali, febbre, infezioni polmonari che causano tosse ed enterocoliti.

» Repellente ∼ Se diffuso negli ambienti, è il rimedio d’eccellenza contro le zanzare e per prevenire morsi e punture di insetti fastidiosi. Mettendone un po’ su dei batuffoli di cotone o in appositi sacchettini riposti negli armadi e nei cassetti, aiuterà a tenere lontano le tarme e profumerà gradevolmente gli indumenti.

» Antispamodica ∼ Rilassa la muscolatura ed è perciò indicato in caso di spasmi, crampi addominali, colite diarroica e in generale per tutti i dolori muscolari.

» Deodorante e antisettica ∼ Come tutti gli oli essenziali, svolge un’azione antisettica sui batteri che provocano i cattivi odori. Diluendone 2 gocce nell’acqua del pediluvio è efficace contro l’eccessiva sudorazione. Usandone qualche goccia nello shampoo, invece, si godrà dell’azione purificante sul cuoio capelluto, in caso di capelli grassi e seborrea.

» Diuretica

» Vermifuga

» Astringente

» Analgesica

MODALITA’ D’USO DELL’O.E. DI CITRONELLA

Ecco qualche suggerimento sulla modalità d’impiego:

» Diffusione ambientale ∼ 1 goccia per ogni mq dell’ambiente in cui si diffonde, mediante bruciatore o diffusore di oli essenziali, come repellente per gli insetti o come rilassante.

» Suffumigi ∼ Contro raffreddore e tosse, in una bacinella di acqua bollente versare 8 gocce di olio essenziale di citronella, coprirsi il capo con un asciugamano e inspirare per 5 minuti, interrompendo per un paio di minuti e riprendendo a inspirare finché l’acqua non sprigionerà più vapore.

» Bagno deodorante e pediluvio ∼ Nell’acqua della vasca versare 15 gocce di olio essenziale e immergersi per almeno 15 minuti. 
Per sfruttare l’azione antisettica e rallentare l’eccessiva sudorazione del piede, aggiungere 3 gocce di o.e. all’acqua del pediluvio con un cucchiaio di sale grosso. Queste opzioni sono particolarmente gradevoli e consigliate durante la stagione estiva, quando si suda molto. 

» Massaggio distensivo ∼ Diluire 3 gocce di o.e. in 2 cucchiaini di olio di mandorle dolci, olio di avocado, olio di macadamia, olio di cocco o qualsiasi altro olio vegetale, incluso l’olio d’oliva. Se massaggiato sul ventre è utile per chi soffre di meteorismo o spasmi addominali; se applicato su fronte e tempie, è indicato per il mal di testa causato da tensione nervosa.

» Crema contro le zanzare ∼ In 100 ml di crema idratante neutra, unite 20 gocce di olio essenziale di citronella. Mescolare accuratamente. 
Potete passare questa crema sulla pelle, durante le sere d’estate, per tenere lontano le zanzare.

» Crema per pelli grasse ∼ Nel caso di pelle grassA e/o impura, qualora disponeste di una saponetta allo zolfo, sarà sufficiente aggiungere poche gocce di olio essenziale di citronella per eliminare brufoli, punti neri ed eccesso di sebo. Assolutamente da evitare, invece, in caso di pelle secca e disidratata.

CONTROINDICAZIONI

In alcuni individui si può manifestare allergia al contatto con le foglie della pianta. E’ quindi sconsigliato l’utilizzo dell’olio essenziale puro sulla pelle. L’inalazione eccessiva e prolungata può aumentare la frequenza cardiaca e pertanto è sconsigliato a chi soffre di tachicardia e palpitazioni. Da evitare in gravidanza.

Alcuni suggerimenti:

olio-essenziale-di-citronella-bio-10ml

Primavera – 10 ml

9.40 € – http://www.ilcanestro.com

Olio-essenziale-di-citronella-Greenatural-big-665-585

Green Natural – 9.00 €

http://www.iverdinci.it

olio-essenziale-di-citronella-10ml

Compagnia delle erbe – 10 ml

4.00 € – http://www.ecobeauty.it

E voi come sfruttate la citronella? 🙂

***

Iscrivetevi al blog e seguitemi sui miei social:

Google+: Alessia_ILoveCapelliRicci

Bloglovin’: Alessia ❤ I love capelli ricci ❤

Instagram: alessia_ilovecapelliricci_blog

***Firma14

 

 

*Fonti dalle quali è stato tratto l’articolo*

www.cure-naturali.it

www.ideegreen.it

» Olio essenziale di Chiodi di Garofano

Buongiorno belle 🌷

Aprile è quasi finito (mammacheansiaassassina) e ritorno per completare l’appuntamento mensile con le rubriche. Per ultima ma non per importanza, è il momento di quella sugli oli essenziali che vede come protagonista di questo mese i chiodi di garofano!

Olio essenziale di chiodi di garofano

Vi dirò: i miei li usano spesso in cucina e non mi fanno impazzire più di tanto; di certo non pensavo minimamente che esistesse il loro olio essenziale 😮

Se anche voi, come me, eravate ignare della sua esistenza fino ad oggi o in generale conoscete poco i chiodi di garofano (o non li conoscevate proprio), non potete perdervi l’articolo 🙂

∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞ B U O N A   L E T T U R A ∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞

Il chiodo di garofano è una spezia di provenienza asiatica diffusa in Occidente nel XVIII secolo. Nonostante il nome possa trarre in inganno, i chiodi di garofano sono chiamati così perchè hanno un’aspetto che ricorda il garofano ma in realtà sono i boccioli essiccati della Eugenia caryophyllata, un albero sempreverde che appartiene alla famiglia delle Myrtaceae.

LE PROPRIETA’ E GLI USI DEI CHIODI DI GAROFANO

E’ una spezia dalle molteplici proprietà benefiche che la rende utile per la cura della persona, della casa e del giardino. Occupano un posto di rilievo nella medicina naturale per le loro proprietà terapeutiche note fin dall’antichità:

  • Proprietà antisettiche e antispasmodiche ∼ Questa spezia può essere utile per la guarigione da infezioni o ustioni ed esercita un’azione di prevenzione sugli spasmi muscolari.
  • Proprietà antinfiammatorie ∼ Grazie all’abbondanza di flavonoidi in essi contenuti, l’aromaterapia li utilizza per rimediare a patologie come raffreddore, bronchite, asma, sinusite e reumatismi vari.
  • Proprietà digestive ∼ Riescono a migliorare la capacità del cibo di passare per l’intestino in modo da non determinare un accumulo di tossine dannose per l’organismo.
  • Proprietà anestetiche locali e analgesiche  Dovute essenzialmente ad un principio attivo, l’olio di eugenolo, venivano usati in passato come rimedio naturale contro il mal di denti e ancora oggi sono presenti nella composizione di molti disinfettanti orali: infatti, in caso di infiammazione della cavità orale e della trachea, può essere utile ricorrere a degli sciacqui o a dei gargarismi con una soluzione composta da acqua ed essenza di chiodi di garofano.
  • Rimedio contro le micosi ∼ Da utilizzare sottoforma di infuso: in particolare si usa per trattare le micosi della pelle e delle membrane mucose mentre per le micosi alle mani o ai piedi è utile unire ai chiodi di garofano un pò di timo, vaniglia, coriandolo e cumino.

  • Stimolano la circolazione sanguigna.

  • Proprietà toniche ∼ Combattono la spossatezza, il mal di testa e la perdita di memoria.
  • Recentemente, pare che i chiodi di garofano rientrino tra i cibi dalle proprietà afrodisiache.
  • Proprietà antiossidanti ∼ E dunque combattono l’azione dei radicali liberi mantenendo giovane l’organismo.
  • Sono in grado di ostacolare il processo di ossidazione dei lipidi, facendo in modo che i cibi possano conservare più a lungo il loro carattere di freschezza, mantenendo inalterato il loro valore nutrizionale.
  • Contro l’inappetenza ∼ In questo caso è consigliata la tintura di chiodi di garofano, aggiungendo un pò di zenzero e della scorza di cannella, assumendo 15-20 gocce più volte al giorno con acqua o tisana.

Inoltre, riporre in un sacchettino nell’armadio una manciata di chiodi di garofano aiuta a tenere lontane le tarme, abbinandoli a della cannella, noce moscata, fiori di lavanda o a del pepe nero in grani si ottengono dei gradevoli sacchetti profumati mentre riporli in una ciotolina nella dispensa terrà lontane le farfalline del cibo.

effetti-benefici-chiodi-garofano-proprieta-utilizzi-1

SUGGERIMENTI PER LA PREPARAZIONE

» Infuso: utile in caso di nausea, indigestione e disturbi intestinali. La dose consigliata è quella di 1 o 2 chiodi ogni 15 ml di acqua calda.

In alternativa, si può preparare un infuso digestivo aggiungendo 1 arancia, 5 chiodi di garofano, 2 bacche di cardamomo, 1.5 litri di acqua naturale e 1 cucchiaino di miele.

» Tintura madre: versate 20 g di chiodi di garofano in 100 g d’alcool al 70% e lasciate riposare il composto per 10 giorni, dopodichè filtrate il tutto. Assumere 30 gocce in poca acqua 3 volte al giorno (salvo indicazioni diverse da parte del medico o dell’erborista).

Si può ricorrere alla tintura madre per effettuare sciacqui e gargarismi in bocca: basta versare alcune gocce della tintura in 1/2 bicchiere d’acqua.

QUALCHE PREPARAZIONE FAI DA TE

• Collutorio ai chiodi di garofano ⇒ Versare in un bicchiere mezzo cucchiaino di malva essiccata e tritata e tre chiodi di garofano. Riempire il bicchiere con dell’acqua bollente e lasciare riposare per 10 minuti. Filtrare e fare raffreddare.

Una volta freddo il collutorio è pronto per l’utilizzo. Queste dosi sono sufficienti per un’applicazione ma se riuscite a calcolare gli ingredienti potete aumentarli proporzionalmente per sfruttare il collutorio per più applicazioni. La malva svolge un’azione lenitiva e disinfiammante sulle gengive, mentre i chiodi di garofano hanno potere disinfettante.

• Deodorante fai da te ⇒  Versare in un piccolo contenitore con coperchio 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 4 chiodi di garofano. Mescolare il tutto, chiudere il contenitore e lasciare riposare per un giorno.

La polvere di bicarbonato si profumerà grazie all’unione coi chiodi di garofano e si otterrà un deodorante in polvere efficace, delicato e gradevole da utilizzare come se fosse semplice borotalco. Poco prima che termini, per rinnovarlo, basterà lasciare i chiodi di garofano sul fondo e aggiungere altro bicarbonato.

• Deodorante spray per ambienti ⇒ Ciò che occorre è: 1 tazza grande di acqua, 1 tazzina di aceto, 1 cucchiaio grande di estratto di vaniglia, 1 cucchiaino di chiodi di garofano e 1 bastoncino di vaniglia. Versare tutti gli ingredienti in un pentolino e scaldarli a fuoco basso per circa 5 minuti. Lasciate raffreddare il composto, filtratelo, versatelo in uno spruzzino e avete ottenuto un profumatissimo deodorante per ambienti.

• Insetticida spray all’aglio e chiodi di garofano ⇒ Essendo l’aglio un potente repellente naturale lo si può utilizzare coi chiodi di garofano per preparare un insetticida spray.

Frullare una testa d’aglio e qualche chiodo di garofano insieme a due tazze d’acqua. Lasciate riposare per un giorno circa e unite tutto a 3 litri d’acqua. La miscela così ottenuta è pronta per essere vaporizzata sulle piante preferibilmente alla sera o comunque lontano dalle ore di sole forte.

L’OLIO ESSENZIALE DI CHIODI DI GAROFANO

Tra le diverse modalità con le quali i chiodi di garofano sono utilizzabili, concentriamoci sul loro olio essenziale: circa l’80% di esso è costituito da un noto propenilfenolo, l’eugenolo, dalle proprietà antisettiche e anestetiche. E’ proprio questo componente a dare alla spezia i particolari aromi e fragranze.

Esso stimola l’appetito e ha un blando effetto digestivo. Svolge un’azione analgesica in caso di mal di denti, disinfetta la cavità orale ed è un ottimo rimedio per lenire le infiammazioni cutanee e per stimolare la circolazione sanguigna.

*CONTROINDICAZIONI*: E’ sconsigliato l’utilizzo nella fase finale della gravidanza, in caso di ulcera o di ipersensibilità verso uno o più componenti. Dosi elevate possono risultare tossiche per il fegato ed il sistema nervoso. Come tutti gli o.e. non va mai applicato puro perchè potrebbe rivelarsi irritante; và diluito sempre con un olio vegetale neutro (per esempio l’olio di mandorla).

Qualche esempio:

0-3299c2a2-800

Dhanvantari • 5 ml

6.40 € • http://www.naturabiobenessere.it

0172

Erboristeria Magentina • 10 ml

7.20 € • http://www.store-erboristeriaelisir.com

Clove_Bud_30ml_IT_JPEG-500x500

Naissance • 30 ml

11.99 € – http://www.enaissance.it

∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞

Siamo giunte alla fine dell’articolo ragazze. Spero che l’abbiate trovato utile e vi ringrazio per averlo letto. Lasciate liberamente un commento per farmi sapere se conoscete e come utilizzate questa spezia.

Un bacio e felice giornata 💋

***
Iscrivetevi al blog e seguitemi sui miei social:

Google+: Alessia_ILoveCapelliRicci

Bloglovin’: Alessia ❤ I love capelli ricci ❤ 

Instagram: alessia_ilovecapelliricci_blog

***Firma13

*Fonti dalle quali è stato tratto l’articolo*

www.tantasalute.it

www.greenme.it

www.cure-naturali.it

www.inerboristeria.it

www.viversano.net

» Idrolato di Salvia

Ciao bella gente 🌻

Benritrovate all’appuntamento mensile con la rubrica sugli idrolati. Quello di questo mese ha come protagonista la salvia 🙂

Idrolato di Salvia

DESCRIZIONE DELLA PIANTA

La salvia, nota anche col nome scientifico di Salvia officinalis, è una pianta aromatica che appartiene alla famiglia delle Labiatae e si presenta come un arbusto sempre verde: ha un fusto eretto le cui foglie sembrano piccole lance, sono lunghe e affusolate ma sono piuttosto spesse e dure. I fiori, invece, hanno un colore che va dal blu al viola e compaiono generalmente in primavera.

La salvia è conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà salutari e questo spiega il suo nome proveniente da salvo che significa appunto “salvare”. I Galli ritenevano che avesse la capacità di guarire tutte le malattie e che agisse efficacemente da “deterrente” contro febbre e tosse.

I Romani la consideravano una pianta sacra, tanto che istituivano un vero e proprio rito per la raccolta che spettava a pochi eletti. Nella medicina popolare, soprattutto nel Medioevo, veniva usata come cicatrizzante sulle ferite e piaghe difficili da rimarginare.

PROPRIETA’ ED UTILIZZI

La pianta contiene un’ampia varietà di composti ed elementi benefici, tra i quali vitamine, enzimi e flavonoidi. Le foglie, in particolare, contengono principi amari, acidi fenolici e un olio essenziale.

salvia-proprieta-benefici-controindicazioni

Le proprietà generali che essa presenta sono:

  • Antibatteriche
  • Antinfiammatorie
  • Antiossidanti per la pelle ∼ per questo motivo viene molto impiegata in cosmetica per la preparazione di prodotti anti-age. Quindi rallenta la formazione di rughe e la degenerazione dei tessuti.
  • Antispasmodiche
  • Antisudorifere
  • Balsamiche
  • Carminative ∼ contribuisce ad eliminare i gas intestinali e può quindi apportare benefici in caso di gonfiore addominale.
  • Cicatrizzanti ∼ indicata non solo per aumentare il processo di cicatrizzazione di una ferita ma anche in caso di gengiviti e ascessi.
  • Digestive e gastroprotettrici ∼ grazie alla sua azione favorisce la secrezione di succhi gastrici.
  • Disinfettante
  • Espettoranti ∼ tosse e raffreddore possono trovare sollievo dall’utilizzo della salvia che è in grado di facilitare l’espulsione di muco e catarro che ostruiscono le vie respiratorie e di agire contro eventuali infezioni.
  • E’ in grado di curare le sindromi mestruali dolorose e i disturbi della menopausa.
  • Combatte la ritenzione idrica, gli edemi, i reumatismi e le emicranie.
  • È un deterrente del diabete perchè è in grado di ridurre la glicemia.
  • Combatte gli stati di astenia e depressione ∼ è particolarmente indicata in caso di esaurimento fisico o intellettuale ed è benefica per il cervello perchè aiuta la memoria. Si sostiene che possa essere utile in caso di insonnia.
  • Alternativa per l’igiene orale ∼ strofinare le foglie sui denti contribuisce a tenerli più bianchi e puliti e a mantenere l’alito fresco.
  • Contro la caduta dei capelli ∼ si è da poco scoperto che la pianta contiene un composto utile nel trattamento della perdita dei capelli, il beta-sitosterolo, per questo viene impiegata a tale scopo.

∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞

QUALCHE PREPARAZIONE UTILE…

» Decotto di salvia: aggiungere qualche cucchiaino di foglie sminuzzate all’interno di un pentolino d’acqua calda per circa 5-10 minuti. Allo scadere del tempo, filtrare il composto e consumare non appena bevibile. Se si vuole, si può aggiungere qualche goccia di limone. Coloro che soffrono di tosse, raffreddore e mal di gola possono ricorrere al decotto di salvia o ai suoi suffumigi.

» Infuso di salvia: versare un cucchiaio di foglie di salvia in una tazza di acqua bollente e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 5 minuti circa. Filtrare l’infuso e berlo soprattutto in caso di tensione nervosa, cattiva digestione, crampi, disturbi mestruali e vampate causate dalla menopausa.

» Tisana a base di salvia: aggiungere 15 grammi di foglie (secche o fresche) in un litro di acqua bollente per almeno 10 minuti. Dolcificare a piacere con miele e aggiungere una scorza di limone. [Ricorrervi per brevi periodi]

» Bevanda digestiva: lasciando macerare 50 g di fiori e foglie di salvia in un litro di vino o di liquore permette di ottenere una bevanda dalle proprietà digestive e toniche.

… AD USO COSMETICO

Un infuso di salvia consente di restituire ai capelli il colore scuro e le lozioni preparate con la salvia detergono la pelle.

» Tonico astringente: 4/5 cucchiai di salvia essiccata e di alcool etilico, un pizzico di borace, 3 cucchiai di amamelide e 10 gocce di glicerina.

Dopo aver fatto macerare la salvia nell’alcool per due settimane, filtrare la sostanza ottenuta, sciogliere il borace nell’amamelide e aggiungervi l’alcool. Dopodiché unire la glicerina e travasare il tutto in una bottiglia con tappo sotto vuoto. Prima di usare il preparato, agitare per bene il contenitore.

CONTROINDICAZIONI

Bisogna prestare particolare attenzione quando si utilizza il suo olio essenziale in quanto l’uso protratto a dosi normali (è consigliato non superare le 3 gocce) o un dosaggio eccessivo può determinare manifestazioni neurotossiche (crisi epilettiche). Non abusare nemmeno dell’uso delle foglie fresche, in quanto contengono sostanze dell’assenzio che in dosi elevate possono risultare parecchio tossiche, soprattutto per gli ipertesi.

La sua tossicità può comparire anche con i preparati ad uso topico, come le creme e gli oli da massaggio, che vengono assorbiti dalla pelle o dalle mucose. La salvia è sconsigliata in caso di insufficienza renale, in gravidanza e durante la fase di allattamento perché può bloccare la lattazione.

∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞

Benchè nel settore della cosmesi quando si parla di salvia si faccia immediatamente riferimento all’olio essenziale, l’idrolato che si ottiene dalla pianta non è sicuramente un prodotto da meno e da sottovalutare.

INCI

Salvia Officinalis Water

ORIGINE

Distillazione in corrente di vapore.

PROPRIETÀ

Rivitalizzante, deodorante, antibatterico

Questo idrolato è adatto per combattere i problemi di pelle grassa e impura, per regolare la traspirazione eccessiva e per la cura dei capelli.

Può essere utilizzato puro, spruzzato sul viso come tonico dopo la detersione, può essere incorporato in fase acquosa nella preparazione di creme per pelli grasse, lozioni e shampoo rinforzanti per capelli, deodoranti contro la sudorazione eccessiva.
Ecco qualche suggerimento:
idrolato-di-salvia
Maitreya • 100 ml
  idrolato-di-salvia-100-ml-63691La Saponaria • 100 ml

biofficina-toscana-idrolato-di-salvia 
Biofficina Toscana • 100 ml
∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞
Per oggi è tutto ragazze 🙂 come sempre siete libere di lasciare un commento per farmi sapere se e come utilizzate questo idrolato.
Un bacio e felice giornata 💋
***
Iscrivetevi al blog e seguitemi sui miei social:

Google+: Alessia_ILoveCapelliRicci

Bloglovin’: Alessia ❤ I love capelli ricci ❤ 

Instagram: alessia_ilovecapelliricci_blog

***Firma13

 

*Fonti dalle quali è stato tratto l’articolo*

www.benessere.com

www.tantasalute.it

www.greenstyle.it

www.cure-naturali.it

www.mr-loto.it

• Detergente intimo { al Lichene d’Islanda e alle foglie di Piantaggine } & Salviette umide { Igiene Corpo } ║ L’Erbolario e Speedy Care review •

Bentrovate ragazzuole ❤

Il caldo sahariano che ha colpito improvvisamente Palermo in questi giorni mi ha spompata alla grande e mi ha fatto venire un mal di testa tremendo tipico di questi cambi di temperatura. Noi siciliani dovremmo esserci abituati ma… no ragazze, al nostro caldo non ci si abitua mai. Per non parlare del vento freddo e della pioggia che proprio ieri sono entrati come sostituti del caldo di cui sopra (leggete i miei anticorpi non ci stanno capendo più niente).

Ma non sono qua per lamentarmi del tempo come fanno le vecchiette sedute sulle sedie di plastica davanti la porta di casa, ma per recensirvi due prodotti per l’igiene personale da poco terminati:

P_20160321_111253

Mi sembra che riescano a presentarsi da soli e quindi procedo col parlarvene direttamente singolarmente.

❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊

∞ Salviette umide XXL lenitive per l’Igiene Corpo ∼ Speedy Care

P_20160321_112054

Il primo tra i due prodotti di cui vi parlerò velocemente sono le salviettine umidificate della Speedy Care: sono 24 salviette umide definite XXL in quanto riportano come misure 20×30 cm di grandezza. Sono effettivamente ben larghe (più o meno quanto la confezione) e molto pratiche e versatili.

Essendo pensate per potere essere utilizzate su tutto il corpo e sulle parti intime, sono sufficientemente umide per garantire ciò, e vengono consigliate come buone sostitute in assenza di acqua, nei casi di difficoltà di deambulazione o in presenza di problemi di incontinenza. Beh, ognuno le utilizza come meglio crede grazie alla speciale formula concepita per essere adatta a cute sottile, delicata o sensibile.

La formula contiene SymRepair®100, una miscela brevettata con ingredienti funzionali in grado di aumentare il naturale effetto barriera della pelle. Il prebiotico naturale e la fragranza anti-odore aiutano a neutralizzare, appunto, gli odori sgradevoli.

P_20160321_112101

Il tessuto è sufficientemente morbido ad effetto spugna a ph fisiologico. Sono testate dermatologicamente, non contengono alcool e svolgono azione lenitiva.

Non ho particolari considerazioni o appunti da fare sul prodotto, perchè rimuove le impurità quando è necessario e rinfresca delicatamente la pelle, ma più che altro critico la poca praticità della confezione e dell’apertura “a linguetta”: non sono riuscita ad utilizzarle tutte, purtroppo, perchè questa si è staccata e le salviette rimaste si sono completamente asciugate. Se si provvedesse a cambiare tutte le aperture con quelle di tipo ermetico, si svierebbe per sempre il problema per questo tipo di prodotti. Quello che mi ha destato curiosità è la possibilità di scaldarle a microonde: è necessario inserire il pacchetto con l’etichetta sollevata. In questo modo si sterilizzano? (esperte, chiedo a voi).

Le salviette Speedy Care, attualmente, le trovo solo all’Auchan e ce ne sono diverse tipologie [qui vi ho recensito quelle struccanti con acqua micellare].

INCI

Aqua, Inulin, Alpha-glucan oligosaccaride, Hexyldecanol, Bisabolol, Cetylhydroxyproline Palmitamide, Stearic Acid, Brassica Campestris Sterols, Olus Oil, Glycerin, Lauryl Glucoside, Polyglyceryl-2 Dypolyhydroxystearate, Glycerin Oleate, Dicaprylyl Carbonate, Phenoxyethanol, Ethylhexylglycerin, Sodium Benzoate, Lactic Acid, Triethyl Citrate, Parfum.

FORMATO: 24 salviette

PREZZO: 3,30 € circa

REPERIBILI: Auchan o parafarmacie.

❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊

∞ Detergente intimo al Lichene d’Islanda e alle foglie di Piantaggine ∼ L’Erbolario

P_20160321_111409

Innanzitutto un applauso all’Erbolario 👏 cercando cercando (non demordo mai) alle volte riserva prodotti dal buon ed interessante INCI.

E’ il caso di questo detergente intimo contenuto in una bottiglietta di plastica con tappo push. La consistenza è molto densa e di un piacevole color ambrato che, una volta applicato sulle parti intime, necessita di essere diluito più volte per “sciogliersi” e distribuirsi meglio, creando un’abbondante schiuma. Devo dire che forse lo trovo un pelo pesantuccio, nel senso che necessita di un’abbondante diluizione per “alleggerirsi” e pulire con efficacia.

P_20160321_111457

Anche il profumo è abbastanza curioso: vi ho rilevato una forte nota alcolica, ma no alcool inteso come quello disinfettante, bensì quello che fa tanto male al nostro povero fegato. Io non bevo liquori o alcolici molto forti ma qualche volta mi è capitato di annusarne qualcuno e, secondo me, questo detergente ha un odore tipo di whisky/scotch (chiedo pietà per questa descrizione) che potrebbe risultare stucchevole a lungo andare. Mettiamola così: lo trovo un profumo prettamente maschile (non per nulla viene suggerito l’uso anche per i maschietti). La descrizione fornita dall’azienda chiarisce ogni dubbio:

La fragranza che contraddistingue questo detergente intimo è costituita da oli essenziali naturali, tra i quali spicca l’olio essenziale di Melaleuca, qui particolarmente apprezzabile in forza delle sue capacità rinfrescanti e purificanti.

P_20160321_111703

Anyway. Questo prodotto, grazie alla sua formulazione molto delicata, deterge con la massima dolcezza rispettando l’acidità fisiologica delle zone intime. I principi attivi del Lichene d’Islanda assicurano una buona azione rinfrescante e deodorante, mentre la Piantaggine, con le sue mucillaggini e i suoi flavonoidi, conferisce ad ogni lavaggio virtù emollienti e addolcenti.

Non ho assolutamente riscontrato effetti negativi durante e al termine del suo utilizzo e quanto riportato poco prima conferma la validità di questo detergente (io ho un ph piuttosto bassino data la sensibilità delle parti in questione).

Le sostanze funzionali caratterizzanti sono le seguenti:

Aminoacidi del Grano tensioattivati, Idrolizzato proteico di Mandorle dolci, Estratto di Piantaggine, Estratto di Lichene d’Islanda, Oli essenziali di Arancia dolce, fiori di Arancio amaro, Pompelmo, Bergamotto, Patchouly, Legno di Cedro, Melaleuca.

Se non fosse per il profumo, che avrei preferito più delicato e leggero, e per il rapporto quantità/prezzo che non trovo conveniente (ma si sà… L’Erbolario se la tira un pò coi prezzi e dovrebbe abbassare la cresta), non avrei escluso la possibilità di riacquisto.

INCI

Aqua, Lauryl Glucoside, Coco Glucoside, Cocamidopropyl Betaine, Disodium Cocoamphodiacetate, Glycerin, Plantago Major Leaf Extract, Cetraria Islandica Extract, Hydrolyzed Sweet Almond Protein, Sodium Cocoyl Wheat Amino Acids, Citrus Aurantium Amara Flower Oil, Citrus Aurantium Bergamia Fruit Oil, Citrus Aurantium Dulcis Peel Oil, Citrus Grandis Peel Oil, Juniperus Mexicana Oil, Melaleuca Alternifolia Leaf Oil, Pogostemon Cablin Oil, Ricinus Communis Seed Oil, Sodium Cocoyl Glutamate, Disodium Cocoyl Glutamate, Sodium Chloride, Citric Acid, Profumo/Parfum, Benzyl Alcohol, Limonene, Linaloo, Dehydroacetic Acid, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate.

Senza ingredienti di derivazione animale • Dermatologicamente Testato • OGM Free • 7 Metalli testati • Stop ai test sugli animali – Garantito da LAV •

FORMATO: 150 ml

PREZZO: 7,90 €

REPERIBILE: negozi L’Erbolario e rivenditori autorizzati (erboristerie).

❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊❊

Spero che queste recensioni possano tornarvi utili e se avete già provato questi prodotti fatemelo sapere con un commento.

Kisses 💋

***

Iscrivetevi al blog e seguitemi sui miei social:

Google+: Alessia_ILoveCapelliRicci

Bloglovin’: Alessia ❤ I love capelli ricci ❤ 

Instagram: alessia_ilovecapelliricci_blog

***Firma12

• Igiene personale: collutorio Marvis, deodorante Dove & salviette struccanti Speedy care ║ Review •

Bentrovate pupe 💜

Avevo preparato quest’articoletto di recensione su alcuni prodotti che ho terminato da un pò e dei quali vorrei parlarvi. Approfitto per farlo in questa domenica post festa e post abbuffate: rilassatevi e buona lettura ☺


– Colluttorio concentrato alla ≪ menta forte ≫ ∼ Marvis

PicMonkey Collage56.jpg

Prodotto che presenta una confezione curiosa e insolita rispetto ai comuni collutori, l’ho scovato in un supermercato presente solo nella mia città, ma voi potreste provare a cercarlo da Acqua&Sapone, Ferdico o da Tigotà.

Senza avere capito che il collutorio era contenuto all’interno di questo cilindro di cartone con le estremità svitabili di latta, dalla fantasia in stile retrò/vintage, me lo rigiravo tra le mani pensando che il prodotto fosse contenuto al suo interno proprio liquido… allo “stato libero” (che ingenua che sono 😅).

Invece surprise! Aprendo il cilindro non ho trovato il coniglio ma una boccetta di vetro trasparente con tappo a vite.

P_20151114_160107

P_20151114_160254

Il collutorio all’interno è, per l’appunto, un liquido verdognolo dal forte sapore di menta, come preannuncia la dicitura “strong mint”.

Il retro della scatola suggerisce la modalità d’uso: versare 1 parte di collutorio e 4 parti di acqua (se non erro, scusate ma ho involontariamente buttato la confezione) in quanto non va utilizzato puro ma diluito. Va tenuto in bocca per 30 secondi e, al termine del tempo, questa non va risciacquata.

Personalmente ho trovato sia la consistenza che il sapore molto piacevole: a me piacciono i classici collutori alla menta e questo lascia la bocca piacevolmente profumata in seguito all’utilizzo. Non ha poteri curativi o riparativi di problemi a denti o gengive, quindi se cercate un prodotto del genere vi consiglio di puntare altro, ma se vi piace terminare la vostra pulizia orale con un buon sapore in bocca ed un buon alito, allora questo è un prodotto che vi consiglio.

PicMonkey Collage57

Un grande punto a suo sfavore è l’assenza di misurino: solitamente, la maggior parte dei collutori hanno in dotazione aggiuntiva il misurino di plastica o, in alternativa, contano gli “ml” direttamente all’interno del tappo stesso. Con questo collutorio non è proprio possibile nè l’uno nè l’altro. Per fortuna non avevo buttato il misurino del collutorio precedente ed ho sfruttato quello per calcolare la giusta proporzione di prodotto.

Essendo molto concentrato, vi consiglio di attenervi al suggerimento sulla confezione: la prima volta ho versato 5 ml di collutorio puro e la bocca, più precisamente la lingua, mi stava andando a fuoco. Pizzicava da morire (nonostante il prodotto fosse privo di alcool) ed ho capito quanto fosse necessario diluirlo con l’acqua. Da lì in poi, ho diluito 5 ml di collutorio con 20 ml di acqua e sono riuscita a sciacquarmi la bocca perfettamente, senza problemi o complicanze alcune. Pensavo che l’avrei terminato in un batti baleno, perchè la boccetta è più piccola rispetto ai suoi simili, ma invece così non è stato, proprio perchè essendo concentrato se ne utilizza una piccola quantità di volta in volta.

Ecco l’INCI:

AQUA, GLYCERIN, POLOXAMER 407, SODIUM LAURYL SULFATE, AROMA, PROPOLIS EXTRACT, SODIUM SACCHARIN, XYLITOL, SODIUM BENZOATE, BENZYL ALCOHOL, CITRIC ACID, LIMONENE, CI 42090 (FD&C BLUE NO. 1), CI 19140 (FD&C YELLOW NO. 5).

Mi è piaciuto parecchio, nonostante non sia propriamente un prodotto economico.

CONFEZIONE: 120 ml

PREZZO: 6.95 €

REPERIBILE: in determinati supermercati


Deodorante Natural Touch con ≪ Minerali del Mar Morto ≫ ∼ Dove

P_20151221_104633.jpg

Soffro di sudorazione (anche nervosa) e il deodorante è un prodotto indispensabile nella mia routine. Quando ne cercavo uno da sostituire a quello che stava finendo mi sono imbattuta in questo tra gli scaffali del supermercato. Andavo di fretta e mi ero stufata di controllare deodorante dopo deodorante, così ho scelto lui.

P_20151221_104727.jpg

E’ roll-on e, nonostante prima odiassi completamente questo formato, adesso lo trovo piuttosto comodo, anche perchè lo uso sempre e solo io.

P_20151221_104753

Questo prodotto presenta due aspetti deludenti:

  1. La profumazione: se il Mar Morto profuma come i suoi sali, allora spero di non doverlo annusare mai XD come dirvi… sanno davvero di morto (con tutto il rispetto parlando)… hanno delle note non molto piacevoli per un prodotto di questo tipo. Menomale che riesco a farci naso in questi casi.
  2. La patina lasciata sulla pelle: in questo caso penso che la colpa sia della presenza dei sali d’alluminio presenti nell’INCI che è meglio evitare nei deodoranti, in quanto creano proprio una specie di barriera che rende difficile la normale traspirazione della pelle. Ho notato questo durante la depilazione o sotto la doccia: se le ascelle non sono state pulite precedentemente, nel momento in cui passate il rasoio dopo aver applicato l’apposito gel per rasatura, sentirete che questo è come se incontrasse una vera e propria patina che rende insufficiente una sola passata per una depilazione totale (come faccio solitamente). Mentre il bagnoschiuma, sotto l’acqua, “slitta” finchè non viene rimosso il deodorante.

Però in quanto ad efficacia non ho davvero nulla da dire: viene riportata una durata di 48 ore che confermo. Si percepisce l’odore del deodorante, mai eventuale sudore, che permane finchè non ci si lava. La consistenza tende leggermente al pastoso e non macchia tutti i vestiti ma, per quella che è stata la mia esperienza, più che altro canotte e canottiere nere. Data la sua efficacia mi è, comunque, piaciuto.

AQUA, ALUMINUM CHLOROHYDRATE, GLYCERIN, HELIANTHUS ANNUUS SEED OIL, STEARETH-2, PARFUM, STEARETH-20, PEG 4, MARIS SAL, CITRIC ACID, POTASSIUM LACTATE, BENZYL ALCOHOL, BENZYL SALICYLATE, CITRAL, GERANIOL, HEXYL CINNAMAL, LIMONENE, LINALOOL.

Per cercare di limitare il problema dei sali d’alluminio (Aluminum Chlorohydrate) utilizzo il deodorante solo quando sono fuori casa e una volta rientrata mi lavo le ascelle in modo da rimuoverlo.

CONFEZIONE: 50 ml

PREZZO: 2.20 € circa

REPERIBILE: in tutti i supermercati


Salviettine struccanti detergenti con ≪ acqua micellare ≫ ∼ Speedy care

Finalmenteeee posso liberarmi di questo resto preistorico dal mio angolino dei “prodotti finiti” 😀

P_20151229_101953.jpg

Si tratta di salviette imbevute di acqua micellare atte a struccare e detergere delicatamente la pelle lasciandola pulita e tonificata. Possono essere utilizzate per rimuovere trucco e impurità da viso, labbra, occhi e contorno occhi, aiutando a mantenere il normale livello idrolipidico della pelle. La formula è arricchita di camomilla e vitamina E per rendere le salviette adatte anche alle pelli delicate.

Il formato è mini pocket e ciò lo rende adatto ad essere trasportato ovunque in borsa: in viaggio, in ufficio, in palestra etc… Le salviette sono davvero piccole e, secondo me, questo rende poco agevole una rimozione completa e pratica del make up. Non ho avuto difficoltà per lo struccaggio di un trucco completo ma le ho comunque usate una tantum; le ho maggiormente destinate per una pulizia veloce delle mani quando mi sono trovata fuori casa.

Sono gradevolmente profumate ma non eccessivamente imbevute. Non hanno provocato bruciore ai miei occhi sensibili ma è necessario strofinare per far venir via il trucco (contrariamente a quanto scritto sul retro del pacchetto). Un prodotto senza grandi pretese per il numero di salviette contenute (vengono vendute all’Auchan e solo in questo formato) e per il suo costo.

AQUA, SODIUM LACTATE, SODIUM PCA, MANNITOL, LECITHIN, SODIUM COCOYL GLUTAMATE, CHAMOMILLA RECUTITA FLOWER WATER, GLYCERIN, TOCOPHERYL ACETATE, DISODIUM COCO-GLUCOSIDE CITRATE, PEG-7 GLYCERYL COCOATE, POLYSORBATE 20, PHENOXYETHANOL, BENZYL ALCOHOL, POTASSIUM SORBATE, TOCOPHEROL, CITRIC ACID, PARFUM.

CONFEZIONE: 15 salviette

PREZZO: 0.60 €

REPERIBILI: supermercati Auchan e probabimente in parafarmacia

Nella speranza di avervi tenuto un pò di compagnia e di esservi stata utile con questa review, vi auguro un buon proseguimento di questa prima domenica del 2016 💋

Firma9

GOOGLE+: ALESSIA ILOVECAPELLIRICCI
BLOGLOVIN’: ALESSIA ❤ ILOVECAPELLIRICCI ❤ 
INSTAGRAM: ALESSIA_ILOVECAPELLIRICCI_BLOG