» Curarsi al naturale: l’uso delle erbe per pelle e capelli

Buongiorno amici e amiche 💙

Sono sempre qui ad illuminarvi con qualche piccolo accorgimento relativo a pelle e capelli, le parti del corpo più esposte e che più soffrono durante questo periodo di caldo torrido. L’aiuto per entrambi proviene dalle erbe e dai fiori che madre natura ci mette a disposizione.

PER LA PELLE

Partiamo parlando del gelsomino. Ditemi in quanti non amano il suo odore *-* io lo adoro perchè è fresco, persistente, delicato e secondo me anche rilassante. Se non sbaglio mio padre ha portato anche una pianta qualche settimana fa 🙂 se volete raccogliere i fiori, ricordatevi di staccarli con delicatezza e riporli in un luogo buio, fresco e asciutto per poterli mantenere più a lungo 😉

Diciamo che l’oleolito di gelsomino è una soluzione più invernale che estiva, perchè viene impiegato per combattere secchezza e desquamazione, tipicamente provocata dal freddo dei periodi invernali (me in primis). Comunque, potrebbe sempre tornarvi utile 🙂

– PROCEDIMENTO –

Per preparare questo oleolito bisogna: riempire fino a due terzi di fiori di gelsomino un barattolo di vetro a chiusura ermetica. Aggiungere in parti uguali olio di cocco grezzo, olio e.v.o, olio di mandorle dolci e olio di germe di grano. Lasciare il barattolo al sole per almeno un mese. Agitarlo ogni giorno. Al termine del periodo filtrare l’olio da poter usare su bruciature, irritazioni e desquamazioni. Conservare in una bottiglia di vetro scuro e al fresco per massimo un anno.

Ecco una pianta che mi ha lasciato sorpresa quando ho scoperto altri usi apparte quelli culinari XD cioè il basilico. Voi lo sapevate che ha poteri rilassanti, tonificanti e depurativi?

Infatti possiamo impiegare le foglie e un pò d’olio essenziale in un pediluvio: immergete i piedi, massaggiateli e gonfiore e pesantezza si allevieranno. Oppure, aggiungete 10 gocce di olio essenziale di basilico nell’acqua della vasca per distendere i muscoli affaticati. Vi è il rimedio non solo durante il bagno ma anche dopo la doccia.

– PROCEDIMENTO –

Aggiungete 5 gocce a un cucchiaio di olio di mandorle dolci e massaggiate sul corpo. Si dice che questo massaggio elimini le impurità fisiche ed i brutti pensieri (da provare assolutamente!!)

PER I CAPELLI

• Olio di germe di grano: assumere ogni mattina, a digiuno, un cucchiaino di quest’olio aiuta a nutrire pelle, capelli e cartilagini.

• Olio di caprifoglio: intingete i polpastrelli in 2 gocce di quest’olio e fate un massaggio su viso, orecchie e capelli per beneficiare del suo effetto riequilibrante.

• Olio di noce: inutile stare qui a ripetere quali sono i fattori che indeboliscono i capelli, cosa bisogna e non bisognare fare per proteggerli soprattutto d’estate e di come sia indispensabile una certa alimentazione. Il rimedio che la natura ci offre per rinforzare il cuoio capelluto debole e sfibrato è l’olio di noce. Lo si può assumere sia sottoforma di gocce per cicli di mese che come lozione dopo shampoo.

In quest’ultimo caso, è opportuno frizionare il cuoio capelluto con 20 gocce di tintura madre di olio di noce.

Ovviamente tutte queste erbe o oli essenziali sono facilmente reperibili in erboristeria 🙂

Detto ciò, vi auguro un buon proseguimento d’estate 😀 💋 però basta caldo umido che hai rotto da un bel pò eh!

Firma4

» Come usare i condimenti non soltanto in cucina: piccoli consigli di bellezza quotidiana

Salvee carissime e carissimi 💛

Diverse volte vi ho parlato o quantomeno fatto una panoramica sugli alimenti e cibi alleati per la bellezza 🙂 del corpo, dei capelli e compagnia bella… Ed oggi non sarà da meno l’argomento: infatti, vi mostrerò come i condimenti che tradizionalmente utilizziamo in tavola sono, inconsapevolmente, grandi alleati di bellezza insieme alle verdure, alle erbette e… beh, scopriamolo insieme!

– Il PEPE NERO:

Dalla nota piacevolmente piccantina, l’olio essenziale di pepe nero che si ricava dalle bacche sprigiona un odore pungente e frizzante dalla forte azione rigenerante. Quest’olio essenziale possiamo usarlo aggiunto durante il rituale del bagno per trasformarlo in un momento all’insegna dell’energia e della vitalità oppure diffondendolo nell’aria sfruttando le proprietà distensive, aiutandoci a placare lo stato d’ansia.

– Il SALE:

Utilizziamolo non dentro i piatti perchè, si sa, dosi eccessive di sale sono dannose per la nostra salute, ma esternamente sfruttandone le proprietà drenanti: possiamo aggiungerlo nella vasca, creando una soluzione capace di assorbire i liquidi stagnanti con un immediato effetto sgonfiante, o meglio ancora come scrub sulla pelle. Il sale strofinato sulla pelle permette di rimuovere le cellule morte, levigando e illuminando.

Una ricettina veloce per uno scrub semplice consiste nel mischiare un pò di sale fine con olio d’oliva, polvere di mandorle e oli essenziali di erbe aromatiche 😉

– L’ACETO:

Quando l’ho letto la prima volta ero scettica ma poco a poco mi sono ricreduta quando l’ho letto anche da altre parti e quando ho ricevuto conferme da altre ragazze: al termine dello shampoo fare l’ultimo risciacquo con l’aceto aiuta a chiudere le squame dei capelli per averli, di conseguenza, molto lucidi e brillanti 😀 ancora mai provato. Mi sembra che di aceto sui capelli ne abbia parlato anche qui. Per beneficiare delle proprietà dell’aceto sulla nostra chioma è sufficiente aggiungerne un cucchiaio al balsamo o alla maschera prima del consueto uso.

– L’OLIO di OLIVA:

Aaaah l’olio d’oliva e i suoi innumerevoli usi! Esso, infatti, vanta numerose proprietà tra cui emollienti, nutrienti, rigeneranti e addolcenti sia sulla pelle che sui capelli. Anche in questo caso, date un’occhiata ad un precedente articolo qui. Per curare la pelle lo troviamo in molte creme ed oli per il viso, saponi e detergenti. Essendo ricco di acidi grassi essenziali e vitamine permette di apportare il giusto nutrimento alla cute per preservarne equilibrio, elasticità e compattezza. Il consiglio è quello di aggiungere qualche goccia al bagno per renderlo emolliente, un punta d’olio d’oliva allo scrub corpo per renderlo delicato, alla maschera se i capelli sono secchi e una goccia alla crema per il viso o per il corpo quando la pelle necessita di extra nutrimento.

– Lo YOGURT:

Prezioso come alimento, la cosmetica ne sfrutta le proprietà emollienti, nutrienti e addolcenti per preservare l’equilibrio della cute per non farle perdere compattezza e renderla più resistente alle aggressioni esterne. Lo yogurt è ottimo utilizzato nella maschera per capelli con una goccia d’olio d’oliva, perchè ammorbidisce e rende luminosa la chioma. Io ve l’ho consigliato in una maschera per il viso qui.

– Il SUCCO di LIMONE:

Largamente impiegato sfruttandone le proprietà astringenti e purificanti, non a caso spesso lo ritroviamo nelle ricette di scrub per il viso consigliati, soprattutto, a coloro che soffrono di pelle grassa o mista, oppure nei tonici per il viso (io non sono stata da meno: trovate delle ricette per un tonico fai da te a base di limone qui). Un’altro utilissimo suggerimento per l’impiego del limone consiste nel passare un pò del suo succo sulle unghia per prevenire l’ingiallimento delle stesse.

– Le ERBE AROMATICHE:

Le erbe aromatiche e le spezie sono validissimi sostituti del sale in cucina: menta, basilico, prezzemolo, alloro, timo, maggiorana ecc. aggiungono sapore ma non calorie 😉 provate a preparare dei fagottini di garza con alcune di queste erbe e aggiungeteli nella vasca per un bagno profumato e rigenerante.

E’ importante sì curarci dall’esterno ma ancor di più dall’interno del corpo altrimenti tutti i vari accorgimenti saranno superflui se non insufficienti:

Non dimentichiamoci di consumare molta frutta e verdura: quest’ultima essendo ricca di minerali, oligoelementi, vitamine, fibra e acqua consente di trasportare all’interno dell’organismo le sostanze che rallentano il processo d’invecchiamento cutaneo, stimolando il microcircolo e tenendo a bada la cellulite. Il consiglio dei medici è di mangiare ogni giorno una bella insalatona mista (io la mangio ogni giorno a pranzo dopo la pasta 😀 ) rendendola sfiziosa con l’aggiunta di frutta secca o qualche tocco di frutta fresca, ad es. pera o mela, condendola con un filo d’olio d’oliva 😉 e se non volete buttare gli scarti della verdura ma non sapete come riutilizzarli date un’occhiata qui.

Vi piacciono questi consigli? Spero di si e che vi possano tornare utili 😀

Besos para todosss 💋

Firma3

» Amiche dei capelli con l’aiuto delle erbe

Buon lunedì a tutte e a tutti 💚

Stamattina sono andata per la prima volta a mare 😀 il tempo non era impeccabile ma ci ha concesso il sole necessario e un mare calmo… ma colmo di meduse! Che fortuna -.- ma purtroppo è sempre così a inizio stagione. Inoltre, sono così furba che ho messo la crema protettiva in tutto il viso tranne che sul naso (non so perchè, l’ho mancato!) e risultato: ho la faccia di un colore e il naso di un altro XD rosso pagliaccio… che vergognaaa! Non posso fare altro che attendere che il colorito si uniformi in tutto il viso 😇 e comunqueee…

Quest’oggi concentro l’articolo sull’uso di erbe e piante utili per illuminare e rafforzare i capelli. Difatti, non soltanto d’inverno la nostra chioma può risultare spenta, secca e sfibrata, ma anche d’estate, specie se si va spesso al mare e se si “assorbono” frequentemente i raggi ultravioletti.

Prima di riportarvi alcune piante utili a questo scopo, alcuni consigli utili:

  1. Per salvaguardare i capelli prima dell’asciugatura dopo lo shampoo, tamponarli delicatamente con un’asciugamano (senza strofinare) e asciugarli col phon a calore moderato possibilmente posto non troppo vicino alla testa.
  2. Soprattutto per lavaggi frequenti, lavare i capelli usando uno shampoo delicato, cioè con un ph compreso tra i 5 e i 7.
  3. Non effettuare trattamenti fai da te o sottoporsi a colorazioni troppo frequentemente.
  4. E’ consigliato l’uso delle erbe per rinvigorire la chioma ma se questo comporta dei problemi, o peggiora problematiche già esistenti, interrompere il trattamento o rivolgersi al medico.

Per capelli che appaiono sfibrati, secchi e deboli sono necessarie delle erbe che svolgono un’azione “forte”, come:

  • La salvia – dalle proprietà ristrutturanti, rinvigorenti e tonificanti – consigliata sotto forma di infuso.

– PROCEDIMENTO –

Ottenere l’infuso utilizzando 30 gr di salvia in 200 ml di acqua, filtrandolo e facendolo raffreddare. Applicatelo 2 volte a settimana per 20 minuti circa come impacco pre-shampoo. Possibilmente è consigliato uno shampoo dal ph neutro. La salvia stimola la riparazione dei capelli spezzati.

  • Il rosmarino – dalle proprietà ristrutturanti, detergenti e tonificanti – o il lino – con proprietà ristrutturanti, rivitalizzanti e nutrienti – entrambi usati come olio essenziale.

– PROCEDIMENTO –

Versare qualche goccia di olio essenziale sui capelli ed effettuare un leggero massaggio, dalla radice alle punte, lasciandolo agire per una quindicina di minuti. Sciacquate via con abbondante acqua fredda e lavare con shampoo neutro.

Per donare brillantezza e morbidezza ai capelli, in tutti quei casi in cui appaiono opachi e spenti, vengono consigliate erbe che svolgono un’azione, oltre che rivitalizzante, anche protettiva. E’ il caso del:

  • Mandorlo dolce – dalla proprietà emolliente, ammorbidente, illuminante e protettiva – consigliato come olio essenziale.

– PROCEDIMENTO –

Dopo lo shampoo, applicare qualche goccia su tutti i capelli e lasciare agire per 25-30 minuti. Al termine risciacquare.

  • Un altro olio essenziale consigliato è quello di Argan – presenta proprietà ammorbidenti e illuminanti

– PROCEDIMENTO –

Anche in questo caso, applicare qualche goccia prima dell’ultimo risciacquo. Quest’olio è consigliato anche tutte le volte in cui si va al mare e magari non si ha in programma di bagnarsi i capelli: in questo caso, applicate le gocce d’olio senza risciacquarle in modo da potergli permettere di proteggere la chioma dal sole e dalla salsedine.

  • Infine, si propone l’achillea – dalle proprietà ammorbidenti, elasticizzanti e volumizzanti – applicata sotto forma di impacco.

– PROCEDIMENTO –

Realizzate l’impacco con 20 gr di erba secca in 200 ml di acqua bollente. Applicatelo e fatelo agire per 40 minuti circa. Ripetere l’operazione a giorni alterni. L’achillea è ricca di sostanze che rendono i capelli elastici e pettinabili aumentandone il volume.

Questo è quanto ragazze 🙂 personalmente penso che questo tipo di trattamenti non sia completamente adatto a tutti/e, e ve l’ho riportato tra i consigli utili, perchè molto spesso la nostra cute, immediatamente o dopo diverse applicazioni, sviluppa delle specie di intolleranze causate da impacchi o infusi a base di piante. Per questo è sconsigliato effettuare continuamente trattamenti simili. Ma se non riscontrate problemi, perchè non provare? 🙂 avendo io la cute sensibile non me la sento attualmente di sperimentare rimedi alternativi, ma se qualcuna/o di voi è solito ricorrerci fatemeli conoscere perchè sono curiosa al riguardo 😉

Come sempre, spero che anche quest’articolo lo abbiate trovato utile. Mando un bacio e un abbraccio a tutte/i voi 💋

Firma2