• Maschera viso all’Argilla Verde e ai 7 oli essenziali ║ L’Erboristica di Athena’s •

Buongiorno popolo femminile 🌹

Ritorno con la recensione di un prodotto inerente la skin care che sono certa faccia parte della beauty routine di molte di voi: la maschera viso all’Argilla Verde e ai 7 oli essenziali ∼ Purificante e Rivitalizzante de L’Erboristica di Athena’s.

P_20160415_122010

DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE

Come può essere facilmente deducibile, la maschera presenta una consistenza simil pastosa di colore verde muschio, dovuto dalla presenza dell’argilla al suo interno. La texture è solida e “decisa”, nel senso che si aggrappa bene alla pelle senza scivolare via.

collage1

Il composto è contenuto in un tubetto di plastica morbida dotato di tappo a scatto, a sua volta protetto da una scatolina in cartoncino riciclabile color azzurrino. Non so se sono stata poco fortunata io oppure tutte le confezioni si presentano allo stesso modo, ossia come risucchiate… Cioè come se fossero state spremute, dando l’idea che ci fosse poco prodotto all’interno e questo non ha reso agevole prelevare la maschera. Motivo per cui, già alla seconda applicazione, ho dovuto tagliare il tubetto e prelevare direttamente con le dita il prodotto da stendere.

Questa maschera fa parte della linea SPA RELAX AROMATHERAPY ed è studiata secondo i principi dell’aromaterapia. Contiene 7 oli essenziali naturali – quali Bergamotto, Limone, Verbena Tropicale, Eucalipto, Noce Moscata, Lime e Abete Bianco – estratti da piante selezionate, le cui proprietà rigeneranti permettono di ottenere grandi benefici per il viso e in generale per il corpo, liberando dalle tossine accumulate, dalla stanchezza e favorendo il rilassamento psico-fisico.

P_20160415_122120

PRINCIPI ATTIVI FUNZIONALI:

  • Olio di Calendula ⇒ Calmante, lenitivo e tonificante
  • Olio di Macadamia ⇒ Idrata la pelle in profondità conferendo tono ed elasticità
  • Ecoestratto di agrumi in acqua termale ⇒ Ricco di polifenoli e flavonodi anti-ossidanti
  • Zolfo ⇒ Favorisce la sintesi del collagene, lo smaltimento delle tossine e la scomparsa di arrossamenti e gonfiori
  • Zinco PCA ⇒ Proprietà sebo-equilibranti ed elasticizzanti
  • Aloe Vera e Amido di Riso ⇒ Rinfrescanti, donano sollievo alla cute sensibilizzata

LA MIA ESPERIENZA

Vi ho già parlato della sorellina di questa maschera – nella versione all’Argilla Rosa [review qui] – con la quale mi ero trovata molto bene ed anche questa all’Argilla Verde mi ha lasciata abbastanza soddisfatta.

Come d’abitudine, mi dedico al momento maschera viso una sera a settimana, dopo aver accuratamente sciacquato la faccia: cerco di applicare una quantità generosa su tutto il viso e sul collo, lasciandola agire per 20 minuti – tempo massimo suggerito – e allo scadere rimuovo tutto con l’ausilio di una spugnetta bagnata. Preferisco lasciare la pelle libera, andando a letto senza applicare la crema notte (preferenza personale).

Come ho detto prima, non è stato facile prelevare il prodotto dal tubetto: bisogna spremere energicamente e maledire e insultare sperare che questo collabori. Il profumo, concedetemi il termine, è vomitoso: sarà la combinazione dell’argilla con gli oli essenziali, non so, ma è qualcosa di terribile, persistente durante la posa in viso ma che sparisce – e meno male – una volta risciacquato il tutto.

Una volta stesa la maschera, non vi ritroverete in modalità Hulk perchè il colore perde intensità; tuttavia, il composto rimane ben saldo e non si asciuga mai completamente, ergo non si pietrifica come è solita fare l’argilla. La primissima sensazione, terminata l’applicazione, è quella probabilmente dovuta dall’Aloe, dall’Amido di Riso e da qualche olietto presente nella formulazione: di elevato sollievo e di una freschezza gelida, quasi esagerata, che vi giuro è come se esponesse il viso bagnato fuori dal finestrino con una temperatura di 2° gradi sotto lo zero. Il tutto sarebbe maggiormente apprezzabile qualora ci trovassimo in piena calura estiva.

Ho trovato efficace la maschera sotto tutti i punti di vista, soprattutto sul fronte brufoli: non a caso mi è capitato di applicarla la sera stessa in cui un brufolo tentava di emergere sulla fronte. La mattina seguente, l’imperfezione si è era sgonfiata e il rossore si era lievemente affievolito. In generale, con un uso costante settimanale, la pelle risulta più pulita e purificata nonchè morbida e distesa.

Ho un consiglio da darvi al momento della rimozione: badate a non fare andare prodotto negli occhi e dintorni (contorno compreso, dunque), perchè la “troppa freschezza” genera fastidio e sensibilità all’occhio – è lo stesso fastidio che provoca la cipolla in cucina – il che mi ha portato a strizzarlo ripetutamente anche sotto il getto d’acqua.

Che dirvi ragazze, mi è piaciuta tanto questa maschera (ad eccezione dell’odore) perchè svolge quello che promette e la trovo particolarmente adatta a pelli grasse o comunque soggette ad imperfezioni.

INCI

Aqua [Water], Solum fullonum [Fuller’s earth], Aloe barbadensis leaf juice, Glycerin, Ethylhexyl palmitate, Betaine, Butyrospermum parkii (Shea butter), Cetearyl alcohol, Glyceryl stearate, Olus oil [Olus], Helianthus annuus (Sunflower) seed oil, Linum usitatissimum (Linseed) seed oil, Macadamia ternifolia seed oil, Menthyl lactate, Oryza sativa (Rice) starch, Panthenol, Sulfur, Zinc ricinoleate, Citrus aurantifolia (Lime) oil, Eucalyptus globulus leaf oil, Abies alba cone oil, Citrus medica limonum (Lemon) peel oil, Ocimum basilicum herb oil, Citrus aurantium dulcis (Orange) peel extract, Litsea cubeba fruit oil, Myristica fragrans fruit oil (nutmeg), Citrus aurantium bergamia (Bergamot) fruit oil, Zinc PCA, Calendula officinalis flower extract, Tocopherol, Sodium lauroyl glutamate, Algae extract, Sodium stearoyl lactylate, Aloe Brbadensis Leaf Juice, Citric acid, Sodium gluconate, Ethylhexylglycerin, Parfum [Fragrance], Phenoxyethanol, Hexyl cinnamal, Benzyl salicylate, Limonene, Citral.

PRODOTTO NON COMEDOGENO • DERMATOLOGICAMENTE TESTATO • NON TESTATO SUGLI ANIMALI

PRIVO DI PARABENI • OLI MINERALI • SILICONI • COLORANTI • DERIVATI PETROLCHIMICI

FORMATO: 75 ml

PREZZO: 7.00 € circa

REPERIBILE: in alcuni supermercati (Auchan), Oviesse, shop online dell’azienda

Conoscete questa maschera? L’avete già provata o, sempre a base di argilla verde, avete avuto modo di provarne di altre marche? 💋

***
Iscrivetevi al blog e seguitemi sui miei social:

Google+: Alessia_ILoveCapelliRicci

Bloglovin’: Alessia ❤ I love capelli ricci ❤

Instagram: alessia_ilovecapelliricci_blog

***Firma14

» Maschere di bellezza cosmetiche di tutti i tipi e per tutte le esigenze

Ciao bloggerz ❤

L’argomento che voglio trattare oggi è incentrato sulle maschere: non quelle di Carnevale XD e nemmeno quelle fai da te, delle quali più di una volta vi ho postato ricettine semplici e veloci da cui prendere spunto per ridonare un’aspetto fresco e rilassato al nostro povero viso stressato. 

Per tutte le pigrone o per coloro che per mancanza di tempo o per altri motivi non possono realizzare una maschera casalinga, che sia per il viso o per i capelli, ci sono quelle cosmetiche già belle e pronte per l’uso 🙂 sempre previa verifica degli ingredienti funzionali in esse presenti.

Prima di trattare l’argomento in sè e per sè, una breve descrizione:

COSA SONO LE MASCHERE VISO?

Le maschere di bellezza sono cosmetici utilizzati per contrastare alcuni inestetismi cutanei localizzati principalmente sul viso o, meno spesso, in altre parti del corpo. L’applicazione regolare/settimanale di maschere per il viso conferisce alla pelle un aspetto giovanile e fresco. Ogni maschera per il viso viene studiata e perfezionata a lungo in base al tipo di pelle a cui è destinata e alle richieste del cliente. L’efficacia del prodotto è data dalla sapiente associazione dei principi attivi funzionali incorporati nella ricetta: le maschere per il viso possono essere realizzate per idratare, rivitalizzare, tonificare, detossinare, purificare, nutrire, ammorbidire la pelle o quant’altro. Molte donne si appoggiano all’effetto simil-terapeutico di maschere viso anche per camuffare piccoli inestetismi – che, diciamocelo, sono poco graditi anche dagli uomini – come cicatrici lasciate dall’acne o macchie della pelle che imbruttiscono visibilmente l’immagine di una persona.

PERCHE’ UTILIZZARLE?

Le maschere viso sono estremamente apprezzate sia per il loro spiccato effetto intensivo, sia per la (relativa) rapidità d’azione. Una maschera viso ideale deve rispondere ad alcuni requisiti essenziali:

  • Idratare ed ammorbidire in profondità pelli secche, aride e sciupate dall’inarrestabile avanzare del tempo
  • Proteggere la pelle da aggressioni esterne
  • Donare elasticità alla pelle del viso
  • Purificare a fondo la cute
  • Incentivare il microcircolo del viso
  • Favorire la penetrazione delle sostanze funzionali attive incorporate nel veicolo
  • Ricaricare lo splendore della giovinezza del volto

Proprio come alcune creme idratanti/nutrienti di qualità, le maschere viso sono appositamente studiate per ripristinare un alterato equilibrio idrolipidico cutaneo e ristabilire il pH fisiologico, proteggendo la pelle sensibile dagli insulti atmosferici. Quelli appena descritti sono solo alcuni degli innumerevoli effetti positivi promossi dalle maschere di bellezza. Esistono infinite tipologie di maschere viso, ognuna delle quali può essere formulata con una specifica combinazione di ingredienti cosmetici e funzionali: queste preparazioni cosmetiche vengono generalmente personalizzate, in modo da soddisfare appieno le esigenze del cliente.

MODO D’USO

– PRIMA DELL’APPLICAZIONE

Le maschere di bellezza devono essere applicate su pelli accuratamente deterse ed asciutte: ogni rimasuglio di trucco dev’esser perciò rimosso con detergente struccante specifico ed abbondante acqua, possibilmente tiepida.

– DURANTE L’APPLICAZIONE

La maschera va applicata con un pennellino a setole morbide oppure spalmata con i polpastrelli. La maschera deve aderire perfettamente alla pelle del viso, senza risultare troppo irritante o particolarmente appiccicosa. In genere, il prodotto viene applicato a partire dal mento, per coprire poi il collo e tutto il viso fuorché contorno occhi e perimetro delle labbra. Durante il tempo di posa (variabile normalmente dai 15 ai 20 minuti) si consiglia di applicare sugli occhi un batuffolo di cotone imbibito di una lozione decongestionante a base di estratti di camomilla. In alternativa, è possibile sistemare sulle palpebre due fettine di cetriolo, dall’azione sfiammante (il rimedio è particolarmente indicato per contrastare le borse e le occhiaie sotto gli occhi).

– DOPO L’APPLICAZIONE

Trascorso il tempo necessario, la maschera viso va delicatamente rimossa con acqua tiepida. È possibile facilitare la rimozione della massa densa-secca con una spugnetta morbida e con le mani. Per sfruttare al massimo l’effetto benefico della maschera viso, dopo la sua rimozione si consiglia di applicare un generoso strato di crema (nutriente, antirughe, emolliente, antiage ecc.) per mantenere quanto più a lungo la pelle morbida, idratata e luminosa. A tale scopo, la crema all’acido ialuronico si rivela particolarmente adatta per le pelli mature che presentano piccole rughe superficiali. Le creme arricchite di principi attivi naturali ad azione astringente (es. creme antiacne) sono invece consigliate per le pelli impure ed acneiche.

Frequenza d’uso

La frequenza d’applicazione consigliata per le maschere viso varia in base al tipo di pelle, agli ingredienti funzionali presenti nella ricetta ed alle esigenze del cliente. Mentre alcune m

aschere viso (come quelle idratanti ed emollienti) possono essere applicate anche più volte a settimana, altre (specie quelle esfolianti) vanno utilizzate non più di una o due volte al mese.

Fonte: my-personaltrainer.it

Tornando a noi, iniziamo con le classiche – MASCHERE PER IL VISO –

Le maschere per il viso cosmetiche funzionano perchè sono superconcentrate e restano a lungo a contatto con la pelle. Ve ne sono di diversi tipi per rispondere ad ogni esigenza:

  • Prima di una serata – l’ideale è una maschera liftante, che idrata, nutre e distende i tratti e prepara il viso per il trucco. Applicatela sul viso ben pulito e se la vostra pelle si presenta secca potete aggiungere due gocce di un olio a vostra scelta 🙂
  • Quando si ha poco tempo – in questo caso potete applicare quelle maschere viso che agiscono come una qualsiasi crema: si applicano prima di andare a dormire ed agiscono durante la notte ridonando equilibrio e vitalità.
  • Per una pelle irritata – in questo caso è necessario un prodotto ad alta azione idratante e lenitiva. Per rimuovere la maschera è meglio usare dei dischetti di cotone imbevuti di acqua termale calmante.

Ricordate di dosare bene la quantità di prodotto e di applicarlo anche su collo e décolleté.

Passiamo alle non meno utilizzate – MASCHERE PER I CAPELLI –

Queste maschere donano più forza alle chiome che, a causa di vari fattori, si presentano spente o indebolite. Il balsamo andrebbe sempre utilizzato durante ogni shampoo e l’aggiunta della maschera rappresenta quel qualcosa in più.

Con l’elevata quantità di sostanze nutrienti e rigeneranti, es. oli vegetali, estratti di piante, estratti di frutti o proteine, la maschera ripara la fibra e la rafforza nelle zone a maggior rischio rottura, come nella punta.

La frequenza d’uso delle maschere per capelli varia da una volta ogni 15 giorni, nel caso di capelli “normali” o non particolarmente rovinati, oppure applicarle una o due volte a settimana se i capelli sono notevolmente rovinati.

Ovviamente, così come quelle per il viso variano in base alla tipologia di pelle, anche quelle per i capelli dipendono dal tipo e dallo stato di questi: ve ne sono di nutrienti, ristrutturanti, ultra liscianti, per capelli grassi, capelli secchi, colorati.

La maschera va distribuita dalle radici o dalla metà della lunghezza della chioma fino alle punte con un pettine di legno a denti larghi. La si fa agire per il tempo di posa indicato (alcune richiedono 2 minuti, altre 20 e così via). Sciacquate con acqua prima tiepida e poi fredda, per ottenere una capigliatura lucida.

Infine, terminiamo con le – MASCHERE PER LE ZONE DELICATE –

Per questi punti vengono utilizzate le maschere in patch, ovvero maschere monouso in tessuto pronte all’uso e impregnate di sostanze funzionali attive. Sono quelle simili alla carta velina, per intenderci. Queste maschere sono formulate per punti specifici, quindi non vanno usate in altre parti. Se dopo la loro rimozione rimane del prodotto sulla pelle non bisogna risciacquare ma massaggiare fino a completo assorbimento.

Sono pensate per il contorno occhi, per mento e collo e per i talloni: in questi ultimi, vengono rimosse le cellule morte ed eliminati gli ispessimenti.

Non dimentichiamoci delle mani: prima era frequente il “metodo della nonna”, consistente nel mettere la crema apposita sulle mani e coprire queste con dei guantini per tutta la notte. La cosmetica ha modernizzato quest’abitudine realizzando dei guanti imbevuti con una particolare soluzione che diminuisce la macchie.

Vi sono numerose tipologie di maschere, alcune molto economiche ed altre più costose, reperibili nelle erboristerie, farmacie, profumerie e supermercati.

Vi riporto alcuni link di maschere fai da te, impacchi e rimedi casalinghi che vi ho suggerito io tempo fa 🙂

Maschera viso antistress

Vitamine sulla pelle per un’aspetto fresco e luminoso

Ortica ed Olio d’Oliva: trattamento contro il cuoio capelluto grasso e con forfora

La moda del “NO POO”

Amiche dei capelli con l’aiuto delle erbe

Buon sabato a tutte e tutti 💋 😀

Firma2