Love is in the Hair ❤ La cura dei capelli Ricci & Afroamericani

Bentornate a tutte 💙

In funzione dell’ultimo articolo, relativo ai consigli per una soddisfacente haircare routine sulla base delle diverse tipologie di capello – La cura dei capelli lisci e mossi -, per la gioia di quelle come me, quest’oggi ci si dedicherà a come prendersi cura dei capelli ricci e di quelli stile afroamericano. Per rispondere a Sara: penso che le chiome indefinite che si spacciano per ricce vadano comprese qua 😀

💙

CAPELLI RICCI

I capelli ricci, come saprete, più sono belli, e soprattutto più sono ricci, e maggiori sono le cure e le attenzioni che essi richiedono. Cure meticolose ancor più dei capelli lisci, dal momento che i ricci sono più tendenti a problemi di secchezza, di fragilità e di crespo.

Il nemico numero uno dei nostri ricci è proprio lei: l’umidità. Elevati livelli di umidità rendono i capelli increspati, aggrovigliati e difficili da domare. Il segreto, nonchè la risposta al problema, sta tutto nell’idratazione del capello: il riccio richiede un livello d’idratazione maggiore rispetto alle altre tipologie di capello, il che permette di sfoggiare capelli morbidi, elastici e poco crespi. Proprio per questo è necessario porre attenzione ai prodotti che si utilizzano.

capelli-ricci-mossi_NG3

CURLY HAIR ROUTINE

🌸 Innanzitutto, per chi ha i capelli ricci, è consigliato dedicarsi ad un impacco pre-shampoo, almeno una volta a settimana: prima di lavare i capelli è un metodo davvero molto efficace per nutrirli e fortificarli in profondità, senza avere paura di appesantirli in quanto dopo andranno lavati. Integrare quest’abitudine nella propria routine, permetterà di godere di importanti benefici.

Tra gli ingredienti preferiti e consigliati per la cura dei capelli ricci rientrano:

  • Aloe Vera ∼ Alleata preziosa dei ricci, li nutre in profondità, li modella e riduce l’effetto crespo {vi lascio il link dell’articolo su tutti gli impieghi dell’Aloe}
  • Semi di lino (Olio o Gel) ∼ Dall’azione ristrutturante
  • Miele ∼ Efficace per donare morbidezza e rimuovere il crespo
  • Oli vegetali quali ricino, jojoba, mandorle, cocco, oliva, argan ecc.
  • Caffè ∼ Dona volume alla chioma
  • Burro di karitè, di mango, di cacao, babassu, murumuru ecc. ∼ Sono ottimi alleati per il nutrimento del riccio ma badate a risciacquarli via accuratamente!
  • Maionese e uovo ∼ Entrambi nutrono il capello e prevengono la formazione delle doppie punte.

Scegliete il vostro impacco preferito e applicatelo sui capelli umidi, per garantire agli oli di nutrire il capello senza provocare secchezza a lungo andare, avvolgendo la testa per minimo mezz’ora e tenendolo in posa più che potete (anche tutta la notte). Allo scadere del tempo, risciacquate il tutto accuratamente e procedete normalmente allo shampoo.

deutsche journalisten dienste Bild: 48614

🌸 Per quanto riguarda il lavaggio, bisogna prediligere shampoo e balsamo dall’azione idratante e nutriente – nel caso del balsamo anche districante -, senza che appesantiscano la chioma – sempre per il balsamo, ricordate di applicare la giusta quantità dalle lunghezze fino alle punte -. I balsami migliori per i capelli ricci sono quelli a base di oli naturali come olio di semi di lino, olio di cocco, olio di argan, olio di germe di grano, ecc. Approfittatene ora, a capello bagnato, per pettinare la chioma e districare eventuali nodi (dal momento che i ricci non vanno mai pettinati asciutti per evitare l’effetto Re Leone) utilizzando, preferibilmente, un pettine di legno a denti larghi*.

*Perchè il pettine di legno a denti larghi?* Intanto perchè il legno è un materiale antistatico. La struttura a denti larghi con le punte arrotondate favorisce la circolazione del cuoio capelluto, dunque anche la crescita, intervenendo tramite un massaggio naturale.

Questo tipo di capello non richiede lavaggi frequenti, dal momento che sia quest’ultimi che le asciugature possono renderli ancora più fragili; lavarli 2-3 volte a settimana è la frequenza perfetta.

Alternativa allo shampoo è l’ormai famoso Co-wash: la tecnica per il lavaggio dei capelli incentrata sull’uso del balsamo senza siliconi e un cucchiaio di zucchero (anche di canna) o di bicarbonato per effettuare contemporaneamente un peeling delicato sulla cute.

🌸 Non dimenticatevi di concedervi una maschera, almeno una volta a settimana, specifica per capelli ricci e/o crespi, dall’azione idratante e priva di alcool, al posto del balsamo o in combo ad esso se avete i capelli particolarmente secchi. Questa aiuterà a restituire al capello il suo naturale equilibrio di idratazione e ad evitare sempre più l’effetto crespo nel tempo.

Maschera-per-capelli-rovinati-fai-da-te

Per rendere i capelli ancora più belli e nutriti, la natura ci viene incontro con l’henné e, in questo caso, con quello neutro, soprattutto in caso di capelli deboli e sfibrati: esso deriva dall’essiccazione e conseguente macinazione della Cassia Obovata ed è tranquillamente utilizzabile da tutte le chiome, senza il rischio di alterazioni di colore, proprio perchè non contiene pigmentazione. Si può sfruttare il potere fortificante, lucidante, rinforzante e sebo-normalizzante della Cassia tramite impacco sui capelli puliti: potete personalizzare il composto con ingredienti funzionali al vostro capello e alla vostra cute, l’importante è applicarlo dopo lo shampoo, lasciandolo in posa da minimo 30 minuti ad un massimo di 3 ore, procedendo con l’applicazione del balsamo dopo avere risciacquato via il composto.

Se desiderate avere capelli più lucidi al termine dello shampoo, effettuate l’ultimo risciacquo con dell’aceto (non puzzerete, tranquille) o con dell’acqua gassata per eliminare l’effetto crespo. Questi ultimi consigli sono applicabili non solo per chi ha i capelli ricci ma bensì da tutte 🙂

🌸 Arrivate al momento pre-asciugatura, cercate di non strizzare troppo i capelli con l’asciugamano nonostante vogliate rimuovere l’acqua in eccesso: in base a quanto detto sopra, i ricci hanno bisogno di essere idratati e togliere via l’acqua con l’asciugamano li disidrata e li increspa. Utilizzatelo solo per raccogliere l’acqua che cade dai capelli e, se possibile, sostituite quello di cotone con uno in microfibra*.

*Perchè l’asciugamano in microfibra?* Strano ma vero, gli asciugamani di questo materiale non strofinano i capelli: la microfibra assorbe quasi completamente l’umidità presente su di essi, riducendo notevolmente anche i tempi di asciugatura. Basta tenerlo 10-15 minuti sulla testa per accorgersi della differenza.

🌸 Prodotti leav-in per lo styling: i risultati migliori si ottengono quando si applicano i prodotti per lo styling a capello umido. I prodotti leav-in sono quelli che non richiedono risciacquo, dunque possono venire applicati sui capelli umidi (prima dell’asciugatura) o sui capelli asciutti (dopo), in entrambi i casi per per plasmare, domare ed esaltare i boccoli ribelli e per controllare il riccio e l’effetto crespo. Tra questi rientrano:

  • Schiume e mousse ∼ Cercando di scegliere prodotti privi di alcool (che seccherebbe il capello) vanno applicate prima dell’asciugatura per definire i ricci.
  • Aloe Vera
  • Oli naturali disciplinanti
  • Burri ∼ Questi vanno applicati in piccolissime quantità solo sulle punte.

🌸 I ricci più belli si ottengono quando vengono asciugati naturalmente al sole – se ne può approfittare durante l’estate -. Viceversa, se si ricorre al phon, non dimenticate mai di utilizzare il diffusore perché il riccio con il getto d’aria normale tende a sfaldarsi e a dividersi. E’ importante anche la temperatura con la quale si asciuga il capello: è sempre preferibile il getto freddo o tuttalpiù tiepido. Personalmente io li asciugo a testa in giù, per ottenere volume, con la temperatura calda alla velocità più bassa e, non appena sono quasi asciutti, passo alla temperatura più fredda per definire i boccoli.

Diffusore4

Ultimissimi consigli: è risaputo che sarebbe meglio dormire su un cuscino con federa di seta, o con i capelli raccolti in un foulard di seta, per non perdere la definizione del riccio. La seta è preferita perchè aiuta i ricci a scivolare meglio sulla superficie su cui dormiamo, dato che il cotone e il poliestere contenuti nelle normali federe possono causare increspamenti e rotture ai capelli. Il foulard, invece, presenta il vantaggio di non appiattirli.

Se non avete federe o foulard di seta e al vostro risveglio, la mattina seguente, volete ravvivare il riccio un po’ perso durante la notte, potete creare velocemente un’apposito spray ravviva riccio: potete realizzarlo completamente a vostro piacimento, l’importante è che vi ricordiate di unire un elemento rinfrescante (ad esempio un olio essenziale) ed uno idratante (un olio vegetale) avente per base l’acqua. Ecco qualche suggerimento:

  • Acqua, acqua di rose, acqua termale.
  • Gel d’aloe.
  • Olio essenziale di lavanda, tea tree oil, olio di menta piperita.
  • Olio di jojoba, olio di mandorle dolci, olio di cocco, olio d’oliva.

Tramite uno spruzzino, nebulizzate il mix sui capelli asciutti e, con l’aiuto delle mani, definite il riccio.

💙

CAPELLI AFROAMERICANI

I bellissimi capelli afroamericani sono molto diversi dai ricci europei: presentano ricci molto piccoli e definiti, a forma di piccole spirali, tendenti al crespo. Si presentano anche molto porosi, in quanto la cuticola che li riveste tende a sollevarsi facilmente, e ciò significa che assorbono velocemente i prodotti idratanti e, con la stessa velocità, li perdono. Questa caratteristica li rende tendenzialmente molto secchi.

02r

Una buona hair care routine per questo tipo di capello prevede il lavaggio almeno una volta a settimana oppure ogni 15 giorni, tramite l’impiego di shampoo delicati ed idratanti e balsami, anch’essi idratanti, a base di oli essenziali leggeri (ad esempio di vinaccioli) che vengono assorbiti con facilità senza appesantire il capello, idratandolo e lucidandolo al contempo. Un capello ben idratato e nutrito risulterà inoltre più facile da pettinare.

Per mantenerli sani e belli da vedere, bisogna evitare l’uso frequente di piastre ed altri apparecchi per la messa in piega, evitare di portare a lungo acconciature che stressano i capelli ed evitare stirature chimiche troppo frequenti (da ripetere ogni 3 mesi circa).

Non dimenticate di mantenere ben idratate le punte, tramite una crema idratante o un olio naturale – cocco, ricino, oliva -, di eseguire una maschera idratante una volta a settimana e un apposito trattamento a base di proteine, che rende i capelli meno fragili e grassi, almeno una volta al mese.

È preferibile asciugarli all’aria aperta o utilizzando il diffusore, districandoli delicatamente quando questi sono ben asciutti ed idratati mediante una spazzola con setole di cinghiale o con un pettine a denti larghi.

💙

Vi ringrazio se siete arrivate alla fine dell’articolo XD ma la routine dei capelli ricci è abbastanza lunga e trattandosi del mio capello, avendo più conoscenze in merito, ho cercato di renderla più completa possibile. Se volete aggiungere qualcosa di vostro, non esitate a lasciare un commento 🙂 sapete che apprezzo.

Un bacio e al prossimo articolo!

***

Iscrivetevi al blog e seguitemi sui miei social:

Google+: Alessia_ILoveCapelliRicci

Bloglovin’: Alessia ❤ I love capelli ricci ❤ 

Instagram: alessia_ilovecapelliricci_blog

***Firma16

» Impieghi alternativi dei prodotti cosmetici inutilizzati o con brutto INCI 💡

💙

L’articolo di oggi sarà d’aiuto a tutte/i coloro che sono in procinto di passare all’utilizzo dei prodotti cosmetici con buon INCI o totalmente ecobio e, chissà, magari convincere un po’ di più anche quelli della serie nun me ne po’ fregar popo de meno di quello che acquisto.

Uno degli sbattimenti maggiori è ritrovarsi a dover buttare praticamente l’intero bagno, con la lacrimuccia che cola silenziosamente al pensiero dei soldini spesi. Ma il discorso non riguarda solo ed esclusivamente i prodotti con cattivo INCI, in quanto possiamo trovarci male anche con un cosmetico green e vorremo evitare di cestinarlo per il discorso di prima.

Infatti, don’t worry and continue to be happy perchè tutti (o quasi) i suddetti prodotti inutilizzati possono essere “riciclati” per usi alternativi: in questo modo potrete continuare ad utilizzarli e terminarli in maniera produttiva per quanto diversa dall’impiego originario.

Molti dei prodotti scartati possono avere una seconda vita sebbene sia meglio seguire sempre dei piccoli accorgimenti. Ricordate che, come ogni cosa, ogni prodotto può comportarsi diversamente sull’oggetto sul quale viene impiegato: effettuate un piccolo test su un pezzetto di esso in modo da scongiurare brutte sorprese che possano portarvi a pensare che forse sarebbe stato meglio cestinarlo per via diretta.

💙

🔵 BAGNOSCHIUMA E DETERGENTI MANI & VISO

Se ne interrompete l’utilizzo perchè si presentano troppo aggressivi potete riciclarli così:

  • Bagnoschiuma/sapone liquido più delicatopotrete addolcirli e provare a ri-utilizzarli allungandoli con dell’olio vegetale a vostra scelta, senza esagerare o, al contrario, non laveranno più. Alcuni esempi: olio di semi di lino, cocco, mais, jojoba, riso, argan, macadamia, semi di arachidi, soia, semi di canapa, germe di grano, semi di girasole, palma, semi di ricino, semi di sesamo, ecc. -.

Se non li usate più per altre motivazioni, invece, impiegateli come:

  • Detersivi per la casa o per superfici;
  • Pulizia degli oggetti in plastica e/o metallo;
  • Detergenti per bucato a mano – i detergenti cosmetici fanno molta schiuma e, se inseriti all’interno, potrebbero danneggiare la lavatrice -;
  • Schiuma depilatoria – per facilitare la depilazione ed evitare piccoli graffi -;
  • Detergenti per il lavaggio dei pennelli;
  • Detersivi per la pulizia dell’auto.

🔵 SHAMPOO

Più o meno si possono seguire le indicazioni riportate per i bagnoschiuma ed i detergenti mani e viso:
  • Shampoo più delicato – se il prodotto risulta aggressivo sulla cute, prima di impiegarlo in altro modo provate ad allungarlo con un po’ d’olio vegetale. Cercate di aggiungerne poco per volta, fino a trovare il giusto equilibrio -;
  • Bagnoschiuma – lo shampoo è pensato per la cute che è sicuramente più delicata del resto del corpo, quindi provate a riciclarlo come detergente per il corpo -;
  • Detergente per il lavaggio dei pennelli;
  • Detergente per gli accessori del bagno – ad esempio spazzole e pettini per i capelli -;
  • Detersivi per la pulizia dell’auto o della moto;
  • Schiuma depilatoria;
  • Pulizia dei contenitori di plastica;
  • Detersivi diluiti per il pavimento.

🔵 BALSAMO CAPELLI

  • Ammorbidente per il bucato in lavatrice – in caso di eccessiva densità diluitelo con un po’ d’acqua -;
  • Crema depilatoria;
  • Pulizia dei mobili – sciolto in acqua -;
  • Impacco pre-shampoo – aggiungendo dell’olio vegetale a piacere o del miele -.

🔵 CREME CORPO, VISO & MANI

  • Lucidare e “nutrire” oggetti in legno e pelle/simil pelle – quando contengono siliconi ma basse o nulle percentuali di oli -;
  • Lucidare borse, cinture, scarpe e pulire lampadari, plafoniere e simili;
  • Pulire le parti in plastica dell’auto o del motorino – ad esempio il cruscotto -;
  • Crema mani o piedi;
  • Crema depilatoria;
  • Crema antimacchia – durante la tinta ai capelli, disponendola lungo l’attaccatura o nelle zone che si vuol evitare di colorare -;
  • Scrub corpo/viso – aggiungendo del bicarbonato, del sale o dello zucchero (anche di canna) -.

🔵 OLI COSMETICI O ALIMENTARI RANCIDI

  • Rimozione della colla delle etichette dai contenitori di vetro.

🔵 OLI CORPO O VISO

Se non si utilizzano perchè contengono paraffina o siliconi, possono essere impiegati come prodotti a risciacquo:

  • Post ceretta – per eliminare i residui, meglio se su gambe e ascelle -;
  • Oli depilatori.

Per usi alternativi al corpo, invece:

  • Rimozione delle etichette dai contenitori di plastica;
  • Oli lubrificanti per attrezzi da giardinaggio/fai da te o per la serratura delle porte;
  • Oli emollienti per oggetti in pelle o in legno;
  • Per lucidare oggetti in metallo;
  • Scrub mani o piedi – aggiungendo le particelle esfolianti -.

🔵 LACCA SPRAY

  • Fissante per le sopracciglia – basta spruzzarne un po’ sul pettinino -.

🔵 GEL/CERA PER CAPELLI

  • Antimacchia nel caso di tinta ai capelli.

🔵 DEODORANTI O PROFUMI SPRAY

  • Deodoranti per vestiti o scarpe – sono efficaci se contengono alcool in formulazione -;
  • Deodoranti per ambienti;
  • Insetticida e repellente – se contiene Triclosan in formulazione (che non va spruzzato addosso nè tantomeno inalato) applicatelo lungo i bordi esterni delle finestre chiuse per tenere lontane formiche, vespe, zanzare, ragni, scarafaggi ecc.

🔵 DENTIFRICIO

  • Pulizia dell’argento per evitare l’ossidazione.

🔵 CRISTALLI LIQUIDI (SILICONI) PER CAPELLI

  • Lucidare oggetti di metallo e legno – badate che alcuni potrebbero lasciare un leggero alone sull’oggetto -.

🔵 TONICO VISO A BASE ALCOLICA

  • Solvente per la pulizia dei pennelli – se privi di siliconi -.

🔵 LATTE DETERGENTE

  • Detergente per le macchie di trucco, inchiostro, colori a cera, tracce di grasso sui tessuti, su pelle/similpelle e superfici varie;
  • Scrub corpo.

💙

Questo dovrebbe essere tutto ragazze 🙂 ricordate di fare sempre una piccola prova per ogni prodotto che intendete impiegare, in modo da valutare il risultato o, viceversa, decidere di buttarlo direttamente perchè non riuscite a trovare un impiego alternativo soddisfacente.

Se già lo fate: quali prodotti riciclate e come li impiegate? Avete proposte che non ho inserito nell’articolo? Lasciatele in un commento 😀

Un bacio e alla prossima 💙

***

• Mousse Styling Professionale “24H Expert Ricci” ║ Franck Provost •

Ciao dolcezze 💙

Ed ecco che si conclude la settimana dell’haircare con la recensione di un prodotto fondamentale (almeno per me) e quasi indispensabile per completare la piega in fase di styling: la mousse styling professionale “24H Expert Ricci” di Franck Provost.

P_20160212_132344

DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

Si tratta di una mousse contenuta in questa bomboletta grigio metallizzato con le scritte e i particolari in nero e fucsia. E’ facilmente erogabile tramite il classico beccuccio a pressione tipico delle spume per capelli.

P_20160212_132433

La mousse in questione è di colore bianco, molto morbida, soffice e dalla gradevole profumazione.

Il risultato promesso è ottenere ricci perfettamente elastici per 24h.

LA MIA ESPERIENZA

Quando circa 3 mesi fa vi ho recensito la mousse styling professionale “24H Expert Volume” sempre di Franck Provost (link qui) appartenente all’altra linea, quasi tutte voi mi avete scritto nei commenti che stavate utilizzando o che vi siete trovate molto bene con la Expert Ricci. Per l’appunto questa di oggi. Poco prima che la Expert Volume terminasse mi ero procurata questa nuova e i vostri pareri e le vostre esperienze positive riguardo all’utilizzo mi hanno fortemente incoraggiata. Ho voluto constatare se effettivamente tra le due mousse ci fossero differenze significative. Direi di no.

P_20160212_132356

Quanto alla consistenza la Expert Ricci è morbida e discretamente leggera al tatto, però ho notato che tende a compattarsi poco una volta erogata sulla mano: non è dura e compatta ma tende ad afflosciarsi più della collega Expert Volume. Di solito capita quando la mousse sta per terminare, questa si comporta così fin dall’inizio ma tuttavia non è un problema perchè non ne preclude l’efficacia. Sulla profumazione, se non ricordo male la Expert Volume non mi faceva impazzire perchè sapeva molto di detersivo; questa non cambia di molto (a mio parere) ma forse emana delle note leggermente più piacevoli e femminili.

Come d’abitudine, erogo una noce sufficiente di prodotto sul palmo e distribuisco sui capelli (evitando la cute) cercando di definirli con le mani. Procedo all’asciugatura con phon e diffusore.

Nel complesso è una buona mousse perchè effettivamente permette di ottenere un buon risultato, cioè dei ricci definiti e duraturi. Quest’ultimo aspetto penso che dipenda molto dal tipo di capello: fortunatamente i miei iniziano a perdere di tenuta nella parte superiore della testa quando proprio devo fare lo shampoo e, nonostante vada in palestra, il riccio rimane comunque definito (certo, in quel punto della testa perde sempre un pò di volume). Anche la durata della piega è buona perchè i capelli non si sporcano prima del tempo.

P_20160212_132508

Mi è sembrato di capire, però, che tenda leggermente a seccarli: non è una secchezza vera e propria, il fatto è che non li percepisco totalmente morbidi e quando i capelli iniziano a sporcarsi ho come l’impressione che la mousse li secchi e li renda ruvidini in prossimità della cute. E’ un’aspetto che non riesco a spiegare meglio di così (chiedo perdono 😁). Ma comunque, non è per niente male se consideriamo che sono poche le mousse per capelli reperibili al supermercato con un buon rapporto qualità/prezzo/inci 😀

INCI

Aqua/Water, Glucose, Isobutane, Butane, Propane, Linalool, Glycerin, Eugenol, Sodium Benzoate, Coumarin, Chondrus Crispus (Carrageenan), Limonene, Citronellol, Decyl Glucoside, Hexyl Cinnamal, Butylphenyl Methylpropional, Benzyl Alcohol, Benzyl Salicytate, Parfum/Fragrance. (F.I.L. C41018/1).

PREZZO: 6.05 €

CONFEZIONE: 300 ml

REPERIBILE: in tutti i supermercati


So già che molte di voi conoscono questo prodotto e che l’hanno già utilizzato. Siete invitate a lasciare come sempre un commento 🙂 io vi lascio l’augurio di un buon sabato 💋

Iscrivetevi al blog e seguitemi sui miei social:

Google+: Alessia_ILoveCapelliRicci

Bloglovin’: Alessia ❤ I love capelli ricci ❤ 

Instagram: alessia_ilovecapelliricci_blogFirma11

» Idee regalo Natale 2015 🎁: Rudy Profumi, Nesti Dante, Shaka, Lush e Yves Rocher ║ PARTE #2

Buon dì amicozzi ❤

Continuano i miei consigli sugli acquisti per questo Natale 2015. Se vi siete perse la prima parte relativa alle idee regalo proposte dai brand Phytorelax, Omia Laboratoires, Equilibra e I Provenzali, potete tranquillamente rimediare cliccando qui 🙂

Andiamo a scoprire, invece, le proposte di quest’oggi.

♡ RUDY PROFUMI:

Prima volta in assoluto che entro in contatto (visivo) con questo marchio. Fa sempre parte delle proposte che ho trovato presso l’Oviesse e mi dispiace che su internet non si trovino ulteriori informazioni su di lui: il sito è molto approssimativo (ci sono solo foto, senza prodotti nè prezzi nè nulla) e mi sembra di capire che questi vengano venduti online sul sito Buy-me.it. Ho letto qualche INCI in negozio e, con piacere, li ho trovati accettabili.

Tra le confezioni regalo migliori rientrano, secondo me, quelle composte da diverse e piccole taglie di prodottini, così si ha la possibilità di assaggiarli un pò tutti e di individuare i preferiti 🙂

P_20151119_154750.jpg

Ad esempio, queste confezioni sono composte da 6 pezzi ciascuna: in quella di destra troviamo dei gel doccia appartenenti alla Botanic Collection dalle profumazioni delicate, floreali, sensuali e molto femminili (Ibisco, Peonia, Fiori d’arancio, Magnolia, Rosa e Lavanda).

photocollage17

L’altra confezione, invece, è composta da 6 bagno-doccia schiuma dalle profumazioni più comuni e molto primaverili/estive (Fico selvatico, Mela rossa, Agrumi, Pesca nettarina, Cacao e Fragola, Cocco e Vaniglia) appartenenti alla linea Italian Fruits, che, personalmente, considero più adatte ad un pubblico giovanile. Prezzo 6.00 € ciascuno.

∞ Botanic Collection e Italian Fruits:

Queste linee di cui sopra, offrono qualche altra proposta regalo comprendente altre tipologie di prodotti (qualora voleste variare la scelta dei soli bagnoschiuma) e difatti presentano anche la combinazione tra gel doccia e crema mani/corpo (la prima) e tra bagnoschiuma e lozione per il corpo (la seconda). Non avendo differenziato le due linee nelle foto sottostanti, vi lascio una breve panoramica delle scelte possibili:

photocollage15

photocollage19

photocollage20

photocollage21

Come avrete notato, ogni linea presenta, singolarmente, anche un sapone liquido, un’acqua profumata per il corpo, un bagno-doccia schiuma, una crema per il corpo e un eau de toilette (a seconda della profumazione sarà una bomba 😀 ).

photocollage22

Nulla vi toglie la possibilità di acquistare singolarmente i prodotti che più gradite per realizzare a casa delle confezioni regalo personalizzate 🙂

Purtroppo non c’erano i prezzi (??) ma non penso che le confezioni e i singoli prodotti superino i 10.00 € come importo.

♡ NESTI DANTE:

Nesti Dante è un saponificio fiorentino che, per la natura dell’attività, produce prevalentemente saponi naturali dagli ottimi INCI, ma non è esclusa la produzione di qualche bagnoschiuma o prodotto per il corpo come vi farò vedere tra poco.

E’ un brand che trovate facilmente presso i supermercati Todis, le profumerie Douglas, La Rinascente e Oviesse.

Io non sono solita utilizzare le saponette, ma queste scatolette regalo sono un bottino appetitoso per chi le adora e le utilizza frequentemente 🙂 (ottimo regalo per nonne che si sa… ne fanno spesso buon uso!).

P_20151119_155613

photocollage18

Trovate diverse linee: la Romantica, che racchiude quelle considerate le essenze delle gemme più sdolcinate della nostra terra rendendole regine dei saponi naturali: così che i migliori bouquet non siano solo un regalo per i momenti da ricordare, ma parte delle nostre coccole quotidiane. La scatola regalo contiene 6 saponi naturali ad un prezzo sotto i 10.00 €

Una seconda linea è quella de Il Frutteto, ispirata ai frutti e ai loro odori tipici delle campagne toscane. Queste confezioni contengono una fila di 3 saponette artigianali ad un prezzo di 6.00 € circa.

Un’altra linea che si intravede è la Dolce Vivereun omaggio alla bellezza ed allo stile di vita dell’Italia  che  regala la sensazione di trovarsi in uno dei suoi luoghi incantati evocando scenari nostalgici e amorosi, accompagnandoci in esperienze che appagano i sensi. Unire la ricerca della qualità alla  sensibilità verso il naturale e il bello, con una forte  dimensione emozionale. Anche questa è una fila di 3 saponi naturali al prezzo di 6.00 € circa.

Tutte le saponette di queste linee singolarmente costano circa 4.50 €, mentre i kit collection li trovate a 15.50 € presso le profumerie Douglas (quindi all’Oviesse risparmiate un pò).

Nesti Dante non si ferma qui e arricchisce i propri kit di Natale con la linea Amorino Soap, ispirata e dedicata agli angioletti più famosi:

P_20151119_155623

E la linea delicatissima alle Rose, composta da 3 saponette con le seguenti profumazioni: Rosa Sensuale, Rosa Champagne e Rosa Principessa. Purtroppo nemmeno per questi ho trovato i prezzi, ma singolarmente le saponette di entrambe le linee costano 2.50 €.

Ultime ma non ultime fonti d’ispirazione, sono le semplici ma curatissime ceste regalo che si compongono di: una saponetta, un gel doccia ed un sapone liquido. Il tutto ad un prezzo di 10.00 €

P_20151119_155558

photocollage16

♡ SHAKA

Se avete intenzione di fare un regalo spiritoso, allegro, colorato ed utile al popolo giovanile femminile, Shaka offre l’imbarazzo della scelta: che siano prodotti per il make up, per il corpo o semplicemente accessori.

photocollage2.jpg

Non approvo le composizioni dei prodotti che sono stati inclusi in queste confezioni regalo, ma solitamente Shaka non produce prodotti così malacci e poi guardatele… chi resisterebbe dinanzi ad un tripudio di colori che fa tanta allegria? L’idea di base è quella delle confezioni regalo de l’Acquolina, ma i bagnoschiuma Shaka offrono kit a prezzi più accessibili:

Il primo kit, quello sopra, comprende ben 9 diversi doccia schiuma dalle profumazioni frizzanti e sbarazzine (Cocco, Zagara, Mela verde, Orchidea, Muschio, Mirtillo, Maracuja, Fragola e Melograno). Prezzo 10.00 €

Il kit di sotto, invece, costituisce il Dolce trio composto da un tris di bagnoschiuma full size dalle profumazioni golose e diabetose x) (Fragolina, Zucchero, Crema, Caramello…). Prezzo 10.00 €

Anche in questo caso, se desiderate una variante di queste ultime composizioni regalo, potete liberamente scegliere una delle sei Beautiquette Gourmand composte da un doccia schiuma, una lozione corpo ed una spugna da doccia. Ecco tre delle dolcissime e gustose fragranze disponibili:

Meringa

2013-10-03_shaka_7088_CODICE713785_h1000png20140114-20624-1pnpjb7.png

Panna

2013-10-03_shaka_7099_CODICE713784_h1000png20140114-20624-1wpp106.png

Mandorla

2013-10-03_shaka_7101_CODICE713789_h1000png20140114-20624-14zhkh3.png

Come si fa ad utilizzarle senza mangiarle? Prezzo 8.00 €

Se ancora non ne avete abbastanza, saziatevi con le confezioni della linea Choc, composta da prodotti le cui profumazioni rievocano diverse aromatizzazioni del cioccolato *O*

photocollage1

I kit si compongono di bagnoschiuma e/o crema corpo ad un prezzo che varia tra gli 8.00 e i 10.00 €.

Se invece volete puntare su qualche accessorio utile da regalare, io vi segnalo le coloratissime, spiritose e sempre utili pochette porta-trucchi da casa o da viaggio 😀 Prezzo 7.00 €

P_20151119_160715

photocollage4

Poi và, visto che dopo Natale ci avviciniamo sempre più alla fine dell’anno, allora potreste puntare sulla polvere colorata oro per il corpo come tocco in più ad un outfit serale per festeggiare, belle e sgargianti, l’entrata del nuovo anno! Prezzo 8.00 €

P_20151119_160641

♡ LUSH

Lush non ha certo bisogno di presentazioni. Numerosi sono i pacchi che riempie a dovere per rendere la scelta più ampia possibile (e poi sono graziosissimi da vedere, sembra quasi peccato scartarli!). Potete scegliere la confezione che desiderate (quelle di Natale sono tutte in edizione limitata), cercando di limitare i pianti del portafoglio 😥 :

∞ Little Snow Fairy

gifts_christmas_2015_little_snow_fairy-360x360.jpg

Contenente Fun Rosa 100g, modellabile per usarlo come shampoo, gel doccia o bagnoschiuma, e Fate Voi  100g, il gel doccia brillantinoso. Prezzo 12.95 €

                PinkFun-360x360CandyMountain-375x375

∞ Home for Christmas – Regalo da doccia

xmas_gifts_contents_home_for_christmas-360x360.jpg

Contenente: Dream Cream Crema Corpo 45g, dall’azione lenitiva per pelli sensibili, Old Father Time Sapone 120g, dal profumo aromatico dell’infuso di salvia e timo per riattivare tutto e Regina di Rose Gel Doccia 100g, romantico e floreale con un sontuoso profumo di rosa e olio di argan idratante. Prezzo 22.95 €

∞ Human Cannonball

gifts_all_year_round_the_human_cannonball-360x360.jpg

L’ideale per gli amanti delle famose bombe da bagno. Infatti, questo regalo, ne contiene 5Father Christmas 200g, Lord of Misrule 200g, The Experimenter 180g, Shoot for the Stars 200g e Frizzi Pazzi 200g. Prezzo 32.50 €

xmas_gifts_contents_the_human_cannonball-475x360.jpg

Io ve ne ho mostrato solo tre, ma andate a farvi un giro sul sito senza entrare in confusione! 😀

♡ YVES ROCHER:

Negozi come Yves Rocher e simili, durante le festività, non si fanno scappare le edizioni limitate che, diciamocelo, soprattutto per Natale si presentano con dei packaging meravigliosi, ben curati e colorati in maniera consona per evocare la tipica atmosfera natalizia.

Per chi non conoscesse bene il marchio, Yves Rocher è un brand francese che si occupa di cosmetica vegetale, vale a dire che i loro prodotti attingono l’efficacia dalle piante scegliendo quelle che garantiscono dei benefici per la cura della pelle. Qui si fa confusione: il fatto che YR si occupi di cosmetica vegetale non significhi che sia un brand ecobio. Non possiede alcuna certificazione al riguardo nè afferma che le piante dalle quali attingano gli ingredienti siano biologiche. Infatti, se andiamo a controllare la composizione dei prodotti, la maggior parte delle volte inorrideremo. Quindi attenzione.

Ma se, invece, siete amanti e consumatrici fedeli del brand francese, allora vi farete tentare dalle limited edition natalizie:

∞ Arancia candita e cannella

arancia_candita_e_cannella.jpg

Dalle foto potete ben vedere quali prodotti compongono il kit con i rispettivi prezzi.

∞ Arancia candita e mandorla

arancia_candita_e_mandorla.jpg

∞ Vaniglia speziata

vaniglia_speziata.jpg


Anche per oggi i miei suggerimenti terminano qui 🙂 vi piacciono queste altre proposte? Non dite che siete ancora a corto di idee! 😉 non perdetevi l’ultimo post che sto preparando riguardante, prevalentemente, le ultime idee e confezioni regalo reperibili sugli shop online.

Vi rimando a domani per svelarvi, invece, il contenuto del calendario dell’avvento di Una donna vagabonda di questi primi 4 giorni 😀

Un bacio 💋

Firma8